CPU

Athlon 64 in versione economica

Con l’intento di spingere i suoi nuovi chip a 64 bit sui PC desktop di fascia
economica, AMD ha introdotto sul mercato un modello "budget" di Athlon
64, il 3000+, il cui prezzo è comparabile a quello dell’equivalente modello
di Athlon XP.

L’Athlon 64 3000+ gira a 2 GHz, la stessa frequenza di clock del modello 3200+
rilasciato lo scorso settembre, ma a differenza di questo adotta una quantità
di cache dimezzata, pari a 512 KB.

AMD offre il nuovo chip ad un prezzo di 218 dollari per ordini di 1.000 unità,
una somma che è quasi la metà rispetto ai 417 dollari del modello
3200+, e questo nonostante la differenza in prestazioni, soprattutto per quel
che riguarda le applicazioni desktop, non dovrebbe essere particolarmente marcata.

Alcuni osservatori sostengono che i costi di produzione dei due chip siano
sostanzialmente gli stessi e che, come sembra confermare anche il fatto che
entrambi i modelli condividono la stessa frequenza di clock, l’Athlon 64 3000+
non è altro che un 3200+ rimarchiato in cui sia stata disabilitata metà
memoria cache: questa strategia, già adottata da Intel per i Celeron,
permetterebbe ad AMD di recuperare quei chip in cui una parte della cache risulti
inutilizzabile a causa di difetti di fabbricazione.