Tom's Hardware Italia
Monitor

Intel e Samsung vogliono abbattere il prezzo dei pannelli 4K

Intel sta collaborando con Samsung per ridurre a 399 dollari il prezzo dei pannelli 4K. Con il passaggio alla nuova risoluzione Intel punta a dare nuovo vigore alle vendite nel mercato PC.

Gli schermi 4K (Ultra HD, 3840×2160 pixel) costano sempre meno, ma non abbastanza da renderli una tecnologia nazional-popolare. Per questo Intel sta collaborando con Samsung per ridurre i prezzi nel più breve tempo possibile.

Intel e Samsung insieme per la diffusione del 4K – Clicca per ingrandire

L'obiettivo è offrire soluzioni PLS (Plane to Line Switching) con refresh rate a 60 Hz, copertura del 100% del color gamut sRGB e una dimensione di 23,6 pollici a 399 dollari. Un prezzo molto interessante che amplierebbe la platea di utenti del 4K.

Intel spinge sugli AIO con batteria come soluzione per tutta la famiglia – Clicca per ingrandire

C'è anche un secondo fine però, che è quello di permettere alle aziende di offrire PC all-in-one con display 4K e processori Core a 999 dollari, dando nuovo impulso alle vendite di computer – in cui ovviamente trovano spazio i microprocessori Intel.

Al momento non se ne sa molto di più, ma l'interesse di Intel per i PC completi in stile iMac è molto forte, tanto da aver annunciato tre giochi multi-touch studiati appositamente per questi prodotti, e più in particolare i "portable AIO" che sono dotati di batteria. Si tratta di The Game of Life, Scrabble e Risk, tutti in arrivo nella seconda metà di quest'anno.

Intel prevede un calo dei prezzi tra i computer all-in-one già quest'anno – Clicca per ingrandire

L'obiettivo è far capire ai consumatori le potenzialità del multi-touch su computer, creando esperienze ad hoc ma anche abbassando i prezzi. Intel prevede che quest'anno i listini dei portable AIO passeranno dagli 849 dollari ai 599 dollari, mentre i più tradizionali AIO "stazionari" dovrebbero raggiungere un livello di prezzo di 349 dollari.