Schede Grafiche

Intel, le schede video dedicate funzioneranno insieme alle GPU integrate?

Intel sta lavorando per consentire il multi-GPU non solo tra diverse schede dedicate, ma anche tra schede video dedicate e chip integrati nei microprocessori. È questo quanto emerge dall’ultimo driver destinato al kernel Linux 5.5.

Come noto da tempo, l’azienda statunitense sta lavorando per realizzare GPU dedicate, entrando in un settore che la vedrà scontrarsi a muso duro con Nvidia e AMD.

L’obiettivo di Intel è realizzare GPU per tutti i settori, da quello dei datacenter fino alle schede professionali per arrivare al settore consumer, ossia il gaming. L’architettura, chiamata “Xe”, scalerà dalle GPU dedicate più potenti fino alla grafica integrata nelle CPU.

Se da una parte era abbastanza scontata la possibilità di usare in parallelo più GPU dedicate per avere maggiore potenza – come consentono di fare Nvidia SLI e AMD CrossFire, anche se ora grazie alle DX12 il supporto nel gaming è passato nelle mani degli sviluppatori -, non era così certo che tale possibilità potesse coinvolgere la GPU integrata.

La possibilità di unire la potenza di una GPU dedicata e integrata non è nuova, infatti le DX12 permettono di farlo. Il problema è che gli sviluppatori di giochi non implementano tale possibilità. A ogni modo può essere utile in molteplici campi di applicazione, non solo il gaming.

Già in agosto Phoronix aveva trovato riferimenti sul supporto multi-GPU di Intel e ora ne sono emersi altri, seppur meno interessanti. Non resta che attendere per saperne di più: all’inizio del mese, il chief architect Raja Koduri ha suggerito giugno 2020 – probabilmente al Computex – come data di annuncio delle prime GPU dedicate di Intel.

Si è parlato inoltre del supporto al ray tracing in hardware: l’azienda si è esposta in merito alle soluzioni per datacenter, ma per ora non ha confermato la tecnologia su possibili schede consumer. È tuttavia auspicabile che Intel si presenti sul mercato con un prodotto completo sotto tutti i punti di vista.