CPU

Intel Rocket Lake-S ha i primi benchmark, ma potrebbe non arrivare nel 2020

I processori Intel Comet Lake-S di decima generazione sono ancora difficili da trovare negli e-shop italiani, ma già si parla di Rocket Lake-S. L’undicesima generazione di processori Intel Core si discosterà dall’architettura Palm Cove della famiglia Skylake, che ormai da cinque anni viene “rinfrescata”. Oggi, il noto leaker TUM_APISAK ha scoperto la scheda di un presunto engineering sample (ES) di un processore Rocket Lake-S.

Il test è stato condotto su 3DMark: la CPU dispone di 8 core/16 thread e vanta una frequenza base di 3,2GHz e una massima di 4,3GHz. La scheda madre (una piattaforma di validazione di riferimento) la identifica come un processore Rocket Lake-S. Il chip è stato testato con Fire Strike e Time Spy, segnando rispettivamente 1746 e 605 punti. I punteggi non sono eccezionali, ma si tratta pur sempre di un ES, quindi è presto per giungere a conclusioni.

Purtroppo, questo è tutto. I nuovi processori Rocket Lake-S saranno prodotti ancora una volta col processo produttivo a 14nm, ma con una nuova microarchitettura (non è ancora chiaro se Willow Cove o Sunny Cove) che garantirà miglioramenti dell’IPC (Istruzioni per Clock), e se riuscissero a raggiungere le stesse frequenze dei chip Comet Lake-S potrebbero dare del filo da torcere ai Ryzen 4000 attesi per il Q4 di quest’anno.

A oggi, non si conoscono i piani del gigante blu: si vocifera che la microarchitettura delle soluzioni Rocket Lake-S sarà un backporting di Willow Cove a 14nm. Sappiamo però che questi processori usufruiranno di un’iGPU a 10nm basata sulla nuova architettura grafica Xe (Gen 12, in questo caso). Inoltre, suddetti chip saranno compatibili con le nuove schede madri Z490, e molte di queste sono PCIe 4.0 ready, quindi i consumatori potranno risparmiare un bel po’ di soldi optando per queste ultime quando (e se) usciranno le controparti basate su chipset Z590.

Rocket Lake-S sarà anche l’ultima famiglia di CPU prodotta con i 14nm dell’azienda e sarà sostituita da Alder Lake-S, i primi processori desktop a 10nm del Team Blue. In definitiva, questa scoperta è la prova che Intel sta già sperimentando le nuove soluzioni di undicesima generazione, ma secondo le ultime indiscrezioni queste potrebbero non arrivare per la fine del 2020: gli SKU erano previsti per il Q4, ma una slide trapelata sul ROG Forum indica che la loro uscita è stata posticipata al Q1 del 2021.

Detto questo, se volete acquistare subito una potente CPU, potete consultare la nostra guida all’acquisto alle migliori CPU del 2020, dove troverete i consigli più adatti per le vostre esigenze.

Cercate una GPU di fascia medio-alta future-proof e con un prezzo competitivo? Date un’occhiata a questa Radeon RX 5700 Xt Thicc III Ultra (Amazon).