Schede Grafiche

La RTX 3080 sparisce in un battito di ciglia, Nvidia si scusa

Cercare di acquistare una Nvidia GeForce RTX 3080 nella giornata di ieri è stata un’esperienza poco piacevole: migliaia di utenti non sono nemmeno riusciti a vedere la scheda apparire sul sito ufficiale di Nvidia (o di uno dei partner per il lancio) prima che fosse esaurita ovunque.

Nvidia RTX 3080 Founders Edition

Moltissimi utenti che avevano aspettato con ansia la giornata di ieri per poter provare a mettere le mani su una delle prime GeForce RTX 3080 in commercio sono rimasti alquanto delusi. In tutto il mondo le schede video in questione sono andate a ruba, con il sito web Nvidia che ha esaurito la versione Founder’s Edition della scheda in un lampo. Anche molti altri rivenditori di schede di terze parti, come NewEgg, sono andati in crash durante il picco di traffico e hanno comunque esaurito tutte le schede in pochi minuti.

La frustrazione nella community era palpabile, con i profili social di Nvidia che sono stati tempestati di tag e commenti riguardo alla delusione dovuta alla scarsa disponibilità della nuova “top di gamma”, così definita dall’azienda stessa, che in molti stavano attendendo.

Alcuni utenti su Twitter si sono lamentati del fatto che le schede siano state fatte sparire da bot di vario genere ancora prima che la scheda potesse essere acquistata da esseri umani in carne ed ossa che la stavano attendendo sul sito Nvidia. Questa non sarebbe una novità: molto spesso questo tipo di bot viene utilizzato per accaparrarsi biglietti per concerti, eventi sportivi e simili che poi saranno rivenduti a prezzo rialzato su siti come eBay, ed è esattamente quello che è successo ieri per la nuova RTX.

I colleghi di LegitReviews hanno contattato Nvidia per chiedere una spiegazione sull’accaduto e l’azienda è stata rapida nell’inviare una risposta:

“Questa mattina abbiamo visto una domanda senza precedenti per la GeForce RTX 3080 presso i rivenditori globali, compreso il negozio online NVIDIA. Alle 6 del mattino del Pacifico (15:00 ora nostrana, N.d.R.) abbiamo cercato di mandare live il negozio Nvidia. Nonostante la preparazione, il negozio Nvidia è stato inondato di traffico e ha incontrato un errore. Siamo stati in grado di risolvere i problemi e le vendite hanno iniziato a essere registrate normalmente.

Per fermare i bot e gli scalper sul negozio NVIDIA, stiamo facendo tutto ciò che è umanamente possibile, compresa una revisione manuale degli ordini, per mettere queste schede nelle mani di clienti legittimi.

Alle 6 del mattino, oltre 50 dei principali rivenditori mondiali avevano le schede in inventario. Il nostro team Nvidia e i nostri partner stanno spedendo ogni giorno più schede RTX 3080 ai rivenditori.

Ci scusiamo con i nostri clienti per l’esperienza di questa mattina”.

Ora c’è solo da sperare che il lancio delle RTX 3090 e soprattutto della RTX 3070, che sarà probabilmente il modello più richiesto della serie RTX 30, vada in maniera migliore e soprattutto che la disponibilità della RTX 3080 sul mercato venga ripristinata al più presto.

Alla ricerca di un nuovo PSU per alimentare la vostra prossima GPU? Corsair RM750X, alimentatore modulare da 750W, è disponibile su Amazon.