Case e PC Completi

Nvidia conclude l’acquisizione di Mellanox per 7 miliardi di dollari

Nvidia ha annunciato la chiusura dell’accordo con l’israeliana Mellanox, per una transazione che ammonta a circa 7 miliardi di dollari. L’acquisizione era già stata annunciata l’11 marzo dello scorso anno e si sarebbe dovuta concludere entro la fine 2019. Tuttavia solo adesso Nvidia ha reso noto che l’accordo si è concluso e che l’acquisizione è ora completa.

Grazie all’ingresso di Mellanox, la società di Santa Clara punta ad ampliare l’offerta professionale che comprende soluzioni IA, cloud e datacenter integrando le soluzioni di interconnessione dei sistemi di Mellanox. Quest’ultima è specializzata nello sviluppo di connessioni basate su InfiniBand utilizzate soprattutto in ambito HPC (High Performance Computing).

Non a caso, infatti, le due società avevano già collaborato in passato nella realizzazione dei due supercomputer più potenti al mondo, gli IBM Summit e Sierra. Mellanox inoltre fornisce le tecnologie di interconnessione per 250 dei 500 supercomputer più potenti al mondo, grazie al portafoglio di soluzioni che include switch, cavi, adattatori e software.

“L’uso crescente dell’IA e della scienza dei dati sta rimodellando le architetture di elaborazione e i data center”, ha affermato Jensen Huang, fondatore e CEO di NVIDIA. “Con Mellanox, la nuova NVIDIA dispone di tecnologie end-to-end dall’intelligenza artificiale alla rete, offerte full-stack da processori a software e dimensioni significative per far avanzare i data center di prossima generazione. Le nostre esperienze unite, supportate da un ricco ecosistema di partner, affronteranno la sfida dell’aumento della domanda globale di servizi Internet per i consumatori e l’applicazione dell’intelligenza artificiale e della scienza dei dati accelerata dal cloud alla robotica”.

Eyal Waldman, CEO di Mellanox. Crediti foto: Tomi Harpaz

“Questa è una combinazione potente e complementare di culture, tecnologie e ambizioni. Le nostre persone sono enormemente entusiaste delle molte opportunità future. Mentre Mellanox fa un passo nella prossima emozionante fase del suo viaggio, continueremo ad offrire soluzioni all’avanguardia e prodotti innovativi ai nostri clienti e partner. Non vediamo l’ora di introdurre prodotti e soluzioni NVIDIA nei nostri mercati e di portare i prodotti e le soluzioni Mellanox nei mercati di NVIDIA. Insieme, le nostre tecnologie forniranno soluzioni leader per le piattaforme di elaborazione e archiviazione ovunque siano richieste” ha invece commentato Eyal Waldman, fondatore e CEO di Mellanox.

Con questa acquisizione quindi Nvidia completa il suo portafoglio di soluzioni ad alte prestazioni, dando la possibilità ai clienti di poter usufruire di un pacchetto completo che va dai processori ai software, passando per le connessioni, riducendo i costi per l’utente e garantendo maggiori prestazioni grazie all’integrazione in fase di sviluppo di tutte le tecnologie necessarie ad alimentare i supercomputer.

Se cerchi una scheda video a basso costo per godere di tutti i titoli in uscita, la Asus ROG Strix GTX 1650 rappresenta un’ottima soluzione a meno di 200 euro, la trovi su Amazon.