Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Monitor

Occhiali luce blu Nowave, funzionano davvero per chi sta molte ore davanti al PC

Come tutti sappiamo la luce blu crea grandi problemi agli occhi di chi lavora o gioca al computer, dagli occhi rossi al mal di testa, con effetti più gravi nel medio termine. I software di ultima generazione, tanto su desktop quanto su PC, offrono filtri per contrastare il problema, ma si tratta di soluzioni parziali. Nowave, un’innovativa startup italiana, ha invece messo a punto degli occhiali in grado di filtrare fisicamente la lunghezza d’onda blu contenuta nella luce e nociva per gli occhi, unendo il tutto al design e allo stile italiano in una linea di occhiali perfetti tanto per chi pratica gli e-sport quanto per chi lavora in ufficio e con lenti sia neutre che graduate. Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Tutti i display con retroilluminazione LED presenti su TV, monitor, tablet e smartphone, ma anche i sistemi di illuminazione a basso consumo hanno un problema: emettono la cosiddetta luce blu, un’onda molto corta (tra i 380 e i 500 nm) e per questo invisibile a occhio nudo ma dotata di frequenza ed energia elevate. Le controindicazioni di questa lunghezza d’onda sono diverse.

Nel breve termine fissare una fonte luminosa fa diminuire il numero degli ammiccamenti e quindi la lubrificazione, rendendo l’occhio secco e irritato. Fissare per un tempo protratto piccoli elementi sullo schermo retroilluminato inoltre affatica la vista, provoca mal di testa e causa astenopia.

Ma non è tutto, perché ci sono anche danni di cui la luce blu è più direttamente responsabile. Per prima cosa infatti inibisce la secrezione dell’ormone della melatonina, interferendo così col ritmo circadiano sonno-veglia e causando insonnia e cali di concentrazione. Sul lungo periodo poi essere esposti per diverse ore al giorno alla luce blu può provocare maculopatia, la degenerazione del tessuto retinico, cataratta e opacizzazione del cristallino.

Purtroppo però in piena era digitale fare a meno degli schermi è impossibile, per questo è necessario trovare soluzioni che ci consentano l’interazione quotidiana con questi dispositivi, diminuendone al contempo quanto più possibile gli effetti deleteri. Con questa “mission” in mente, due anni fa Mauro Piras e Gino Repetto hanno creato Nowave e sviluppato una vasta collezione di occhiali che uniscono stile tipicamente “Made in Italy” e innovazione di ultima generazione. Le lenti anti luce blu di Nowave aiutano infatti a schermare i dannosi effetti della luce a bassa frequenza prodotta dai dispositivi digitali, proteggendo gli occhi e regalando un confort visivo unico e duraturo, anche per i digital addicted più estremi.

Ma quali sono i motivi per cui preferire gli occhiali rispetto ad una soluzione software?

Anzitutto i software sono efficaci unicamente sulla luce emessa dai display dei diversi dispositivi, ma ovviamente, a differenza degli occhiali, non possono filtrare la luce blu proveniente dall’illuminazione ambientale di uffici e abitazioni. Le lenti degli occhiali inoltre sono fatte per filtrare esattamente le lunghezze d’onda nocive per gli occhi, mentre i software nella maggior parte dei casi possono solo “simulare” un filtro, non conoscendo esattamente la temperatura colore “nativa” di ciascun display.

nowave_luce_blu_2

I software, nella maggior parte dei casi, sono presenti sui sistemi operativi fissi e mobile, ma non sulle TV e ovviamente nemmeno nei dispositivi di illuminazione ambientale, per cui indossare gli occhiali rappresenta una protezione più affidabile e da all’utente anche più sicurezza e un maggior senso di protezione.

La gamma di occhiali Nowave offre soluzioni sia per chi non ha difetti visivi, grazie alla disponibilità di occhiali neutri, senza gradazione, sia per chi invece ha problemi visivi ed indossa già occhiali da vista. Inoltre Nowave offre anche la possibilità di aggiungere ai propri occhiali un trattamento fotocromatico, così da trasformare gli occhiali da PC anche in occhiali da sole per l’esterno.

Infine anche chi ama giocare coi videogiochi, per passione o per lavoro, può trovare una soluzione per le proprie esigenze. Gli occhiali Nowave infatti offrono una diminuzione dell’affaticamento da abbagliamento e un contrasto più elevato, per immagini nitide e dettagliate. Inoltre aumentando il comfort oculare e la lubrificazione, consentono di avere riflessi migliori, come dimostrano i dati di questo studio scientifico sui tempi di reazione.

È grazie a queste caratteristiche innovative che in pochi mesi Nowave è diventata il punto di riferimento dei videoterminalisti (studenti e lavoratori) e dei gamer, come testimoniano gli oltre 25.000 clienti e le migliaia di recensioni positive online. Inoltre è possibile testare gli occhiali sul sito ufficiale tramite prova virtuale.