Tom's Hardware Italia
Case e PC Completi

Raspberry Pi 4 ufficiale, ancora più potente e versatile

Più potente, più versatile e costa poco. Di cosa stiamo parlando? Del nuovo Raspberry Pi 4!

Benvenuto Raspberry Pi 4 Model B. La Raspberry Pi Foundation ha annunciato la nuova versione della famosa board di sviluppo che può essere usata come un vero e proprio computer completo. Il prezzo di listino parte da 35 dollari, poco se andiamo a considerare le novità di questa versione.

Si passa dal SoC quad-core ARM Cortex-A53 a 1,4 GHz del Raspberry Pi 3 (BCM2837B0) a un Broadcom BCM2711, sempre quad-core ma basato su architettura Cortex-A72 impostata a 1,5 GHz.

Il cambiamento del chip è importante non solo perché garantisce prestazioni dalle due alle quattro volte superiori a seconda del test, ma è anche simbolico: segna il passaggio da soluzioni prodotte a 40 nanometri, a una realizzata a 28 nanometri, un processo più avanzato che dovrebbe migliorare consumi e calore.

A bordo del Raspberry Pi 4 abbiamo due porte micro HDMI, entrambe con supporto a un singolo schermo 4K a 60 fps o due schermi 4K a 30 fps. La nuova board è in grado di gestire la decodifica hardware 4Kp60 di video HEVC. C’è anche una porta Gigabit Ethernet, accompagnata da due USB 3.0 Type A e due USB 2.0 Type A. Presente la connettività wireless dual-band 802.11ac e Bluetooth 5.0.

“La visione dietro il Raspberry Pi 4 è quella di rendere una ricca esperienza multimediale accessibile a chiunque”, ha affermato Eben Upton, cofondatore della Raspberry Pi Foundation. “Offrendo il giusto livello di prestazioni per la gran parte degli utenti siamo stati in grado di farlo a circa un decimo del costo di un PC desktop tradizionale”.

Il modello base da 35 dollari – che potete rintracciare a 37,5 euro – ha 1 GB di memoria LPDDR4, ma è anche disponibile con 2 GB (48,3 euro) o 4 GB (59 euro). La fondazione ha anche creato un kit pensato per chi vuole usarlo come un PC completo e che include un mouse, una tastiera, una scheda SD da 32 GB, un alimentatore, cavi HDMI e un case per la board. Il kit – basato sulla scheda con 4 GB di RAM – costa 120 dollari.

A supporto del nuovo Raspberry Pi 4 ecco il nuovo Raspbian fondato su Debian 10 Buster. È possibile acquistare anche i singoli accessori uno a uno, come una scheda SD precaricata con il software. Il Raspberry Pi 4 supporta diversi linguaggi di programmazione open source come Scratch, Python, e C++. Il Raspberry Pi 4 rimarrà in produzione fino al gennaio 2026.