Tom's Hardware Italia
Storage

Recensione Crucial P1, SSD M.2 con memoria 3D NAND QLC

Pagina 1: Recensione Crucial P1, SSD M.2 con memoria 3D NAND QLC
Il P1 è un SSD di Crucial basato su memoria Micron 3D QLC a 64 layer e un controller Silicon Motion NVMe. Vediamo come si comporta, soprattutto in relazione al prezzo.

Il P1 è il primo SSD NVMe di Crucial, ma è quasi identico all’Intel SSD 660p recensito di recente. Come quell’unità il P1 è basato su memoria Micron 3D QLC a 64 layer e un controller Silicon Motion NVMe.

Il P1 supera la barriera imposta dall’interfaccia SATA 6 Gbps con la sua interfaccia NVMe e fornisce un throughput sequenziale fino a 2 / 1,7 GB/s in lettura e scrittura, anche se abbiamo riscontrato che le sue prestazioni con i software reali sono simili all’SSD MX500 con interfaccia SATA. Insieme a un prezzo più alto delle attese, il P1 sembra non aver le carte in regola per trovare immediato successo nel competitivo mercato degli SSD.

Crucial è il marchio consumer di Micron, uno dei pochi produttori di NAND flash. Essere parte di un produttore di NAND significa accedere alla memoria NAND flash a un prezzo minore e negli anni Micron ha passato questo vantaggio ai consumatori offrendo un ottimo rapporto tra prezzo e prestazioni.

Uno degli SSD più recenti dell’azienda, l’MX500, è un esempio in tal senso: è in grado di garantire prestazioni per soddisfare la maggior parte degli utenti, è accompagnato da un buon insieme di caratteristiche, accessori e solitamente costa meno della maggior parte dei concorrenti.

Per questo le aspettative per il primo SSD NVMe di Crucial sono molto alte. Vediamo come si comporta questo Crucial P1, ma prima parliamo delle specifiche.

Specifiche tecniche

Il Crucial P1 offre prestazioni sequenziali fino a 2 / 1,75 GB/s in lettura e scrittura e fino a 250.000 / 250.000 IOPS in lettura e scrittura casuale. Come specificato nella tabella, le prestazioni cambiano a seconda della capacità.

P1 500GB P1 1000GB P1 2000GB
Capacità (Utente / Grezza) 500GB / 512GB 1000GB / 1024GB 2000GB / 2048GB
Form Factor M.2 2280 S3 (singola faccia) M.2 2280 S3 (singola faccia) M.2 2280 D2 (doppia faccia)
Interfaccia / Protocollo PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3
Controller Silicon Motion SM2263EN Silicon Motion SM2263EN Silicon Motion SM2263EN
DRAM DDR3 – 512MB DDR3 – 1GB DDR3 – 2GB
NAND Flash Micron 64L 3D QLC Micron 64L 3D QLC Micron 64L 3D QLC
Lettura sequenziale 1900 MB/s 2000 MB/s 2000 MB/s
Scrittura sequenziale 950 MB/s 1700 MB/s 1750 MB/s
Lettura casuale QD1 90.000 IOPS 170.000 IOPS 250.000 IOPS
Scrittura casuale QD1 220.000 IOPS 240.000 IOPS 250.000 IOPS
Cifratura N/A N/A N/A
Resistenza 100 TBW 200 TBW 400 TBW
Part Number CT500P1SSD8 CT1000P1SSD8 CT2000P1SSD8
Garanzia 5 anni 5 anni 5 anni

Per raggiungere queste velocità, il P1 usa la tecnologia Hybrid-Dynamic Write Acceleration. Malgrado il firmware del P1 sia esclusivo di Micron, l’insieme di caratteristiche è sospettosamente simile a quello dell’Intel 660p, che incidentalmente ha gli stessi componenti.

Come la maggior parte degli SSD moderni, il P1 ha un buffer SLC che assorbe i dati in ingresso per aumentare le prestazioni. L’implementazione di Crucial adotta un approccio al buffering in due passi. L’unità ha un buffer SLC fisso da 5 GB sul 500 GB e 12 GB sul modello da 1 TB. Oltre al buffer fisso, l’unità ha un buffer dinamico che si espande o contrae in base alla quantità di dati archiviata sull’unità. Questo buffer può essere posto ovunque sulla NAND e consuma fino al 14% di capacità usabile. Questo significa che il modello da 500 GB dovrebbe avere una capacità massima del buffer di circa 75 GB, mentre quello da 1 TB dovrebbe averne il doppio.

Le unità da 500 GB e 1 TB sono quelle disponibili al lancio, mentre il modello da 2 TB dovrebbe arrivare a novembre. Il prezzo attuale è di 96 euro e 181 euro per il 500 GB e il modello da 1 TB, prezzi più alti della maggior parte degli SSD SATA, ma inferiori alla maggior parte degli altri SSD NVMe.

TBW DWPD Warranty (Years)
Crucial P1 1TB 200 0.11 5
Intel SSD 660p 1TB 200 0.11 5
Corsair Force MP510 960GB 1700 0.93 5
Samsung 970 PRO 1TB 1200 0.66 5
Adata XPG GAMMIX S11/SX8200 960GB 640 0.35 5
Samsung 860/970 EVO 1TB 600 0.33 5
WD Black 1TB 600 0.33 5
WD Blue 3D 1TB 400 0.37 3
Crucial MX500 1TB 360 0.2 5

Il P1 ha una garanzia di 5 anni, ma come ci aspettiamo da un SSD QLC, la resistenza non è delle più elevate. Il P1 può assorbire 100TB di dati scritti per 500 GB di capacità, cosa che equivale a 200 TBW di resistenza per il modello da 1 TB. Si tratta degli stessi valori del 660p di Intel, ma è bene sapere che la concorrenza fa ben di meglio con SSD da 1 TB con una resistenza fino a 600 TBW. Alcuni SSD, come il nuovo MP510 di Corsair, offre una resistenza più di otto volte maggiore rispetto al P1. Persino l’MX500 di Crucial ne garantisce il doppio.

Il P1 supporta gli stati di basso consumo NVMe, quindi il consumo attivo è attestato a soli 100mW e arriva a un massimo di 8W. Il consumo in idle si attesta a soli 80mW. Il P1 è dotato di protezione contro la perdita di dati nel caso di un’improvvisa assenza di energia e un algoritmo di integrità dei dati a più step che protegge contro la perdita di dati. L’Adaptive Thermal Protection di Crucial protegge i componenti dal surriscaldamento e RAIN (Redundant Array of Independent NAND) offre una ridondanza dei dati a livello di dispositivo come ulteriore layer di protezione.

A differenza di molti nuovi SSD, inclusi i Crucial MX500 e gli Intel SSD 660p, il Crucial P1 non supporta la codifica hardware AES 256 bit.

Software e Accessori

Crucial offre Acronis True Image HD, con il quale potete clonare il sistema operativo dal vostro vecchio disco o fare il backup dei vostri dati. C’è anche il software di gestione Crucial Storage Executive, che permette di monitorare l’SSD e aggiornare il firmware. Il software è anche quello che abilita Momentum Cache, che è un programma di caching nella RAM che assorbe i dati di scrittura casuale in ingresso e li archivia sull’unità come dati sequenziali. Tutto questo migliora tanto le prestazioni quanto la resistenza.

Visto da vicino

Il Crucial P1 è un SSD NVMe 1.3 che comunica tramite connessione PCIe 3.1 x4. Si presenta in un form factor M.2 2280 ed entrambi i modelli da 500 GB e 1 TB sono a singola faccia, il che significa che tutti i componenti sono su un lato del PCB. Il modello da 2 TB ha componenti su entrambi i lati del PCB – per questo è detto a doppia faccia – ed è un po’ più spesso. L’SSD ha un PCB di colore nero, una buona idea, ma l’etichetta bianco sulla parte alta non si abbina allo schema di colori, e non potete rimuoverlo senza invalidare la vostra garanzia.

Il Crucial P1 è equipaggiato con un controller a quattro canali Silicon Motion SM2263EN che lo limita a un throughput massimo di 2 GB/s. Il modello da 1 TB si presenta con due package NAND con die da 128 GiB e ha 931 GB di spazio usabile dopo la formattazione in Windows. L’unità ha anche un buffer DDR3 per accelerare il Flash Translation Layer (FTL). Tutti i modelli hanno 1 MB di DRAM per ogni gigabyte di NAND.