Storage

Samsung SSD 850 Pro, il firmware EXM02B6Q tenta di ucciderli

Brutta disavventura per diversi acquirenti degli SSD 850 Pro di Samsung. I prodotti, abbastanza diffusi per via delle prestazioni al vertice del settore (recensione), sono stati infatti vittima di un "aggiornamento suicida" del firmware (identificato dalla sigla EXM02B6Q).

Usiamo la parola "suicida" perché diversi consumatori in buona fede, vedendo la disponibilità del nuovo update nel software Magician, hanno aggiornato l'SSD, senza sapere che poi non avrebbe più funzionato. Dopo alcune ore Samsung ha rimosso il firmware dal proprio sito, ma per molti il danno era già fatto: schermate di errore e SSD irriconoscibile dal BIOS.

SSD Samsung 850 Pro firmware EXM02B6Q.

L'SSD 850 Pro non viene correttamente riconosciuto dal BIOS di questo computer.

L'azienda sudcoreana – già alle prese con i problemi legati alle prestazioni degli SSD 840 EVO – non ha ancora diramato una nota ufficiale sulla vicenda. Su Facebook c'è un gruppo che sta raccogliendo le testimonianze in giro per il mondo degli utenti che, sfortuna loro, hanno aggiornato. Ci sono anche dei connazionali e chi ha installato il firmware senza ravvisare alcun problema.

Samsung SSD 850 Pro da 256 GB Samsung SSD 850 Pro da 256 GB
Samsung SSD 850 Pro da 1 TB Samsung SSD 850 Pro da 1 TB

"Ho appena aggiornato il firmware sul mio SSD 850 Pro con il software Magician di Samsung. Tutto è andato bene e il PC si è spento automaticamente. Ho aspettato alcuni secondi dopo che il PC si è spento e ora mi ritrovo con una schermata nera con un cursore che posso muovere", spiega un acquirente del prodotto.

L'utente afferma di aver provato ad avviare il PC in modalità provvisoria e altre soluzioni, senza successo. Il firmware non sembra cancellare i file presenti sull'SSD, ma il comportamento dopo l'aggiornamento non è simile per tutti. Un utente del forum di Anandtech afferma infatti di aver aggiornato due SSD: i prodotti funzionano ma i dati sono corrotti.

SSD Samsung 850 Pro firmware EXM02B6Q.

Ecco come viene visto l'SSD 850 Pro su un PC dopo l'aggiornamento firmware

"Sarò costretto a fare una cancellazione sicura su entrambi e reinstallare tutto da zero. I dati corrotti hanno incasinato i programmi e i giochi installati al punto che alcuni titoli non funzionano correttamente o non si aggiornano e Windows è piuttosto instabile". L'utente aggiunge anche di aver ravvisato, su un modello da 256 GB, un calo delle prestazioni.

Purtroppo il danno per chi ha aggiornato l'SSD è fatto e la rimozione del firmware dal sito di Samsung dovrebbe aver limitato i danni. Fate però attenzione perché il firmware potrebbe essere stato caricato su altri siti di download online. Non scaricatelo per nessun motivo.

Qualche vecchio appassionato è solito dire che quando tutto va bene, non c'è motivo per aggiornare i driver e i firmware di un sistema. Non è sempre vero, ma i recenti episodi con gli SSD sembrano quantomeno suggerire di adottare un atteggiamento prudente.

Attendiamo di capire quale sia il problema che ha portato a questo problema e soprattutto ci auguriamo che Samsung assista al meglio gli utenti coinvolti, offrendo qualche soluzione o la sostituzione del prodotto in RMA.

Ironia della sorte, il firmware EXM02B6Q avrebbe dovuto migliorare la compatibilità con i vecchi sistemi SATA 3 Gbps e migliorare le prestazioni in ambito workstation.