Storage

Samsung 970 EVO Plus recensione

Pagina 1: Samsung 970 EVO Plus recensione

Di recente il mondo degli SSD ha accolto i nuovi Samsung 970 EVO Plus (li trovate già su Amazon), e il nome già dice tutto. La nuova serie va a sostituire i 970 EVO nell’offerta degli SSD M.2 NVMe mainstream, posizionandosi nella fascia medio-alta a cui spesso si rivolgono appassionati, giocatori e professionisti.

EVO come evoluzione, in quanto Samsung ha equipaggiato il nuovo SSD con memoria V-NAND di quinta generazione, senza però intervenire sul controller, che rimane il Phoenix già visto sui 970 EVO. Completano la nuova gamma il supporto alla codifica hardware, la garanzia di 5 anni e una resistenza alle scritture fino a 1200 TBW.

La memoria 3D NAND di quinta generazione di Samsung ha 96 layer e funziona a velocità maggiori rispetto alla precedente a 64 layer, oltre a richiedere una tensione di 1,2 volt. La nuova NAND supporta anche l’interfaccia Toggle 4.0, che opera a 1,4 GT/s e ha un die con una densità di 256 Gb (250 GB, 500 GB e 1 TB) o 512 Gb (2 TB).

La nuova memoria, in combinata alle ottimizzazioni del firmware, migliora le prestazioni in scrittura casuale in modo rilevante secondo Samsung, dando allo stesso tempo un leggero spunto in più nelle prestazioni in lettura casuale. Le prestazioni in scrittura sequenziale, inoltre, salgono di 800 MB/s.

I Samsung 970 EVO Plus possono quindi raggiungere fino a 3,5 GB/s in lettura sequenziale e fino a 3,3 GB/s in scrittura sequenziale. I valori casuali raggiungono rispettivamente 620.000 e 560.000 IOPS. Le prestazioni dell’SSD in scrittura variano in base a quanti dati fluiscono nella cache TurboWrite, che è una piccola sezione di memoria programmata per funzionare come una NAND SLC, e serve per aumentare le prestazioni.

I Samsung 970 EVO Plus hanno sia una capacità di default della cache TurboWrite, che non varia al cambiare delle condizioni, ma anche una parte chiamata Intelligent TurboWrite che muta in base al modello e alla quantità di spazio libero sull’unità.

Per esempio, il modello da 1 TB offre 6 GB di capacità TurboWrite. Inoltre, Intelligent TurboWrite entra in gioco e scala fino a ulteriori 36 GB se avete sufficiente spazio libero sull’unità.

Data la dimensione limitata della cache TurboWrite, alcuni grandi trasferimenti di file e carichi di lavoro finiranno sulla memoria TLC, operando alla sua velocità nativa.

Anche se la nuova interfaccia NAND funziona il 40% più rapidamente di quanto non facesse con la V-NAND di quarta generazione, le scritture dirette alla TLC sono comunque più lente rispetto a quelle che finiscono nello spazio Intelligent TurboWrite.

Ciononostante Samsung ha migliorato le prestazioni di scrittura della NAND TLC, il che aiuta a ridurre l’impatto in tale evenienza. Samsung offre specifiche prestazionali sia per le prestazioni TurboWrite e “dopo TurboWrite”, che potete vedere in tabella.

Samsung SSD 970 EVO Plus
Capacità 250 GB
500 GB
1 TB
Capacità TurboWrite
Default
4 GB 4 GB 6 GB
Intelligent
9 GB 18 GB 36 GB
Totale
13 GB 22 GB 42 GB
Prestazioni in scrittura sequenziale (fino a)
TurboWrite
2300 MB/s 3200 MB/s 3300 MB/s
Dopo TurboWrite
400 MB/s 900 MB/s 1700 MB/s

Specifiche tecniche

I Samsung 970 EVO Plus si presentano in un formato M.2 2280 a singola faccia con interfaccia PCIe 3.0 x4 che usa il protocollo NVMe 1.3 e raggiungono una capacità fino a 2 TB, anche se quest’ultima arriverà solo a metà aprile.

I modelli da 500 e 1 TB si trovano su Amazon Italia a 120 euro e 230 euro nel momento in cui scriviamo, quindi stiamo parlando i 0,24 centesimi di euro circa per gigabyte. Il modello da 250 GB costa 91 euro, quindi il prezzo per gigabyte sale a 32 centesimi.

Confrontando i listini con i 970 EVO, vediamo una differenza di 15 euro tra i modelli da 250 GB, mentre si parla al massimo di una decina di euro per le altre capacità. La garanzia dei Samsung 970 EVO Plus rimane di 5 anni come la serie precedente e la resistenza non cambia.

Una volta formattati in Windows, le unità da 500 GB e 1 TB mettono a disposizione 465 o 931,5 GB di spazio usabile. L’unità ha persino una codifica hardware compatibile con Windows Bitlocker, senza costi extra. Supporta inoltre la cancellazione sicura.

Samsung 970 EVO Plus 250GB Samsung 970 EVO Plus 500GB Samsung 970 EVO Plus 1TB Samsung 970 EVO Plus 2TB
Capacità (Utente / Grezza) 250GB / 256GB 500GB / 512GB 1000GB / 1024GB 2000GB / 2048GB
Form Factor M.2 2280 singola faccia M.2 2280 singola faccia M.2 2280 singola faccia M.2 2280 singola faccia
Interfaccia / Protocollo PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3
Controller Samsung Phoenix Samsung Phoenix Samsung Phoenix Samsung Phoenix
DRAM 512MB Samsung LPDDR4 512MB Samsung LPDDR4 1GB Samsung LPDDR4 2GB Samsung LPDDR4
Memoria Samsung 96-layer V-NAND TLC Samsung 96-layer V-NAND TLC Samsung 96-layer V-NAND TLC Samsung 96-layer V-NAND TLC
Lettura sequenziale 3500 MB/s 3500 MB/s 3500 MB/s 3500 MB/s
Scrittura sequenziale 2300 MB/s 3200 MB/s 3300 MB/s 3300 MB/s
Lettura casuale 250.000 IOPS 480.000 IOPS 600.000 IOPS  620.000 IOPS
Scrittura casuale 550.000 IOPS 550.000 IOPS 550.000 IOPS  560.000 IOPS
Cifratura Class 0 (256-bit FDE), TCG Opal 2.0, Microsoft eDrive Class 0 (256-bit FDE), TCG Opal 2.0, Microsoft eDrive Class 0 (256-bit FDE), TCG Opal 2.0, Microsoft eDrive Class 0 (256-bit FDE), TCG Opal 2.0, Microsoft eDrive
Resistenza 150 TBW 300 TBW 600 TBW 1200 TBW
Part Number MZ-V7S250BW MZ-V7S500BW MZ-V7S1T0BW MZ-V7S2T0BW
Garanzia 5 anni 5 anni 5 anni 5 anni

I modelli Plus hanno le stesse funzionalità avanzate di controllo termico del 970 EVO. Samsung ha aggiunto una copertura di nickel sul controller Phoenix e un piccolo strato di rame sul retro del PCB per aiutare la dissipazione del calore. Dynamic Thermal Guard, un algoritmo di throttling termico, rallenta le prestazioni qualora l’unità diventasse troppo calda.

Nel caso dei Samsung 970 EVO Plus, l’algoritmo è stato modificato e secondo Samsung può trasferire l’86% di dati in più (134 GB) durante scritture sequenziali prima che il throttling s’inneschi.

Software

A differenza di molti altri SSD, le unità NVMe di Samsung sono accompagnate da un driver aggiuntivo da scaricare che aiuta a migliorare leggermente le prestazioni rispetto al driver NVMe di default di Windows. Aiuta inoltre ad assicurare la compatibilità con i vecchi sistemi operativi come Windows 7. Potete usare i software Magician e Data Migration per monitorare, testare e persino clonare i dati della vostra unità esistente sul nuovo SSD Samsung 970 EVO Plus.