Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Test Asus ROG Poseidon GTX 1080 Ti, primo contatto

Primi test della Asus ROG Poseidon GTX 1080 Ti, scheda video estrema con raffreddamento ad aria e a liquido.

Raffreddare a liquido un PC è diventata ormai una pratica comune, almeno finché si tratta di installare un sistema All-in-One (AIO) sulla CPU. I sistemi cosiddetti "custom" sono certo meno diffusi, ma i kit oggi in commercio permettono anche a chi non ha una profonda esperienza di effettuare un assemblaggio sicuro. L'importante è fare tutto con pazienza e per bene.

Ed è probabilmente a questa tipologia di utenti che potrebbe interessare la GTX 1080 TI Poseidon di Asus, un modello di altissima fascia, che accoppia un sistema di raffreddamento a liquido a uno, più classico, ad aria. Questa soluzione non solo permette di avere il massimo della resa in termini di raffreddamento, ma potendo funzionare anche con il solo raffreddamento ad aria, offre la possibilità di implementarla in un sistema a liquido anche in un secondo momento.

asus gtx 1080ti poseidon 01
Clicca per ingrandire
asus gtx 1080ti poseidon 07
Clicca per ingrandire

Prima di dare un'occhiata più da vicino a questa scheda, è lecito ricordare che un buon raffreddamento, soprattutto per i prodotti di fascia alta, è importante anche per un uso normale della scheda. Le GPU attuali, come anche le CPU, usano due differenti livelli di velocità di funzionamento, uno base e uno in modalità accelerata. Se la frequenza base non è mai un problema, non sempre la massima frequenza in boost viene raggiunta e mantenuta, soprattutto se il raffreddamento non è a livello delle aspettative.

asus gtx 1080ti poseidon 04
Clicca per ingrandire

Ovviamente un buon raffreddamento permette di raggiungere anche un overclock superiore, laddove la bontà dei chip e alimentazione lo permettono.

asus gtx 1080ti poseidon 04
Clicca per ingrandire

L'overclock di fabbrica imposta la GPU di questa Poseidon a 1620 MHz (1733 MHz Boost) con il profilo OC Mode, il più veloce, mentre è disponibile un profilo Gaming Mode da 1594 MHz (1708 MHz Boost). La differenza tra i due profili è decisamente limitata, quindi immaginiamo che la maggior parte degli utenti userà unicamente il profilo OC, che porta anche la memoria a 5550 MHz, mentre il profilo Gaming la imposta a 5505 MHz, che di fatto non rappresenta alcun overclock rispetto alla Founders Edition. Per ricordalo, le velocità originali della scheda Nvidia per la GPU sono di 1480 MHz (1582 MHz in Boost).

asus gtx 1080ti poseidon 09
Clicca per ingrandire

La scheda

Il waterblock aumenta il peso di questa scheda, che non disprezzerebbe un supporto per non pesare troppo sul connettore PCI Express. Il design è dual-slot, anche se in realtà invade di qualche millimetro il terzo slot, non è quindi possibile appaiarne un paio nel caso di connettori PCIe troppo vicini.

asus gtx 1080ti poseidon 02
Clicca per ingrandire
asus gtx 1080ti poseidon 07
Clicca per ingrandire

Dietro non manca un backplate, mentre nella parte posteriore ritroviamo i due connettori per gestire altrettante ventole, e un terzo connettore a cui collegare una striscia LED RGB.

asus gtx 1080ti poseidon 05
Clicca per ingrandire
asus gtx 1080ti poseidon 10
Clicca per ingrandire

L'alimentazione aggiuntiva prevede un paio di connettore PCI Express a 8 pin. La dotazione di porte prevede due HDMI, due Display Port e una DVI.

Test

Questi che vi stiamo proponendo sono solo una parte dei test che abbiamo effettuato su questa scheda, in quanto per questione di tempo non abbiamo potuto effettuare i test in overclock e con raffreddamento a liquido. Volevamo darvi una prima valutazione di questo prodotto, ma ci ritorneremo nelle prossime settimane probabilmente per la parte più interessante di questa recensione.

Di seguito vedete i risultati a confronto con la scheda Gigabyte Xtreme Edition 11G e la Founders Edition.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Temperature

Possiamo dare un primo sguardo alle temperature raggiunte sotto carico, che sono decisamente inferiori rispetto alla scheda originale di Nvidia, e leggermente più alte rispetto alla scheda Gigabyte che abbiamo già testato. Non ci aspettavamo nulla diverso, ma nel contempo sappiamo che il sistema a liquido può facilmente fare la differenza.

GTX 1080 TI – Founders Edition Gigabyte GTX 1080 TI – Aorus Xtreme Edition G11 Asus GTX 1080 TI – Poseidon Platinum
82 71 73

Verdetto

Questo è chiaramente un verdetto solo parziale, anche se con quello che abbiamo visto possiamo già dire di essere di fronte a una 1080 Ti dall'elevatissimo potenziale. Il duplice sistema di raffreddamento si rivela una scelta molto ergonomica, e anche ad aria si possono apprezzare le potenzialità di questa scheda.

asus gtx 1080ti poseidon 06
Clicca per ingrandire

Ma è nell'implementazione di un sistema a liquido che si potrà toccare realmente con mano le potenzialità di questa scheda. Vi diamo appuntamento nelle prossime settimane per la seconda parte di questo articolo.


Tom's Consiglia

Vuoi comprare questa scheda di Asus? La trovi su Monclick.