Schede madre

Tre nuovi chipset AMD per i Threadripper 3000?

Negli ultimi giorni sono emersi sempre più dettagli sui nuovi processori Threadripper 3000 di AMD, segno che la data della loro uscita potrebbe essere ormai prossima.

Ad esempio, nel corso della giornata di ieri, nei database dello USB Implementers Forum (USB-IF, responsabile della creazione degli standard USB), sono spuntati tre nuovi chipset: TRX40, TRX80 e WRX80.

Prima che venissero allo scoperto, si vociferava che i nuovi Threadripper sarebbero stati accompagnati da un chipset chiamato X599. L’elenco USB-IF rimette tutto in discussione. A quanto pare AMD non avrebbe intenzione di introdurre un solo chipset ma ben tre, e con il loro arrivo sembra che si stia per passare anche una nuova nomenclatura per chipset destinati ai processori HEDT.

Secondo una semplice teoria, le prime due lettere dei chipset TRX40 e TRX80 starebbero ad indicare “Threadripper”, mentre la “W” nel chipset WRX80 potrebbe indicare “workstation”.

Se questa ipotesi si rivelasse valida, allora potrebbe indicare la volontà di AMD di segmentare i suoi processori Threadripper per due tipi di mercato diversi. I chipset TRX40 e TRX80 potrebbero essere destinati alle esigenze del mercato consumer, mentre il WRX80 a quello enterprise.

Per la componente numerica della nomenclatura, la teoria è che i numeri nel nome dei chipset possano essere degli indicatori dei numeri di canali di memoria, ritrovandoci così con 4 canali di memoria su TRX40 e 8 sul TRX80.

Nel caso del WRX80, le differenze con il TRX80 potrebbero ricollegarsi a un maggior numero di linee PCIe 4.0 o nel supporto per la memoria ECC (error-correcting code).

Un’altra indiscrezione su questi chipset giunge anche da VideoCardz, secondo il quale fonti anonime di Asus avrebbero confermato che l’azienda taiwanese sarebbe al lavoro su due schede basate su TRX40, Prime TRX40-Pro e ROG Strix TRX40-E Gaming.