Software

UltraViolet: i film vi seguiranno, non conterà il mezzo

Prende sempre più corpo UltraViolet, un nuovo modello di distribuzione digitale. La DECE (Digital Entertainment Content Ecosystem), consorzio di cui fanno parte aziende del mondo cinematografico e tecnologico, ha annunciato che i primi contenuti e prodotti UltraViolet arriveranno a metà anno negli Stati Uniti. A seguire è stata già pianificata l’espansione del servizio in Canada e Regno Unito, con il rilascio delle specifiche tecniche a eventuali licenziatari.

UltraViolet consentirà di acquistare contenuti digitali e guardarli ovunque, in qualsiasi momento. Il contenuto non sarà infatti “collegato” a un singolo dispositivo o supporto, ma potrà essere visto su TV, computer, smartphone, console e altri prodotti certificati – con connessione Internet.

Secondo la DECE, UltraViolet non rimpiazzerà gli attuali sistemi DRM, perché non è propriamente una tecnologia di quel genere. Si tratta bensì di un’evoluzione degli standard tecnologici, come il Blu-Ray e il DVD.

Come funzionerà UltraViolet? Inizialmente, oltre all’hardware, saranno messi in commercio DVD e download digitali marchiati con il logo UltraViolet. Acquistato il film, all’acquirente basterà aprire un account gratuito UltraViolet e registrare il proprio acquisto, probabilmente mediante un codice numerico.

In questo modo si creerà uno storico degli acquisti (digital locker), legati all’account. Ogni famiglia potrà registrare a questo “archivio storico” fino a sei persone e ben 12 dispositivi (modificabili nel corso del tempo), su cui sarà possibile fruire del contenuto. Eseguite queste operazioni, il film sarà visibile su ognuno dei dispositivi catalogati, ma non solo: se avete acquistato il DVD di un film e lo avete registrato, sarete in grado di rivederlo per esempio in streaming dalla console Xbox. In pratica il mezzo non sarà più al centro, ma lo sarà in contenuto, in grado di seguirvi sotto svariate forme.

Secondo Mark Teitell, general manager della DECE, entro la fine dell’anno sarà presentato anche un nuovo formato file che consentirà alle persone di masterizzare i film UltraViolet acquistati su un DVD oppure di copiarli su una chiavetta USB e vederli sui dispositivi registrati.

All’interno della DECE trovano spazio aziende come la Fox Entertainment Group, la Paramount Pictures, Sony, Warner Bros Entertainment, Intel, HP, Adobe, Microsoft, DivX, Dolby Laboratories, Nokia, Samsung Electronics, Philips e molte altre. Illustri assenti sono Apple e Disney, che hanno scelto un’altra strada: il sistema concorrente Keychest.