Software

Windows 10, Live Tiles addio? No, diventeranno opzionali

Esistono due categorie di persone, quelle che hanno amato le Live Tiles dal loro esordio su Windows Phone 7 e chi le ha odiate una volta giunte anche su Windows. È questa seconda categoria (forse più numerosa) che potrebbe convincere Microsoft a rimuovere le Live Tiles dal suo sistema operativo.

Nei giorni scorsi è apparso in rete un leak su una presunta build di Windows 10 nella quale, la prima cosa che balza all’occhio, è senza dubbio l’assenza delle Live Tiles dal menù Start, più sobrio e “vecchio stile” rispetto a quanto portato avanti fino ad ora da Microsoft.

Come sottolineato da WinCentral però, il leaker Aggiornamenti Lumia non ha fornito il numero di build, né lo si evince dall’immagine postata. L’indiscrezione tuttavia è stata parzialmente confermata da Microsoft, che ha affermato che le Live Tiles non verranno eliminate ma rese opzionali. 

Come riportato dalla stessa WinCentral, durante un podcast di Windows Insider alcuni dipendenti Microsoft hanno smentito l’indiscrezione iniziale, affermando che  le Live Tiles diventeranno una funzionalità opzionale per le app. Mike Lajoe, icon designer di Microsoft, ha spiegato come la mossa andrà ad unificare, visivamente, il Menu Start di Windows: “L’idea è di unificare il Menu Start, passando da un insieme caotico di colori a qualcosa di più uniforme”.

Se sei alla ricerca di una Licenza Originale per Windows 10, su Amazon viene offerta quella per la versione Pro ad un prezzo eccezionale