Android

Adobe Photoshop Camera, la nuova App per scattare foto con l’AI

La fotocamera più utilizzata oggigiorno è quella dello smartphone e Adobe, con Photoshop Camera, vuole diventare l’applicazione fotografica più utilizzata. Alla base di questa nuova applicazione c’è Sensei, la tecnologia di IA già vista in azione nella nuova versione di Photoshop e altri software della suite Adobe.

Non si tratta di una normale applicazione fotografica che vuole sostituirsi a quella di default degli smartphone per scattare semplici foto, bensì di un’app per creativi che permette di rendere ogni scatto unico. Il motore di AI basato sul Machine Learning identifica il soggetto della foto, e utilizza tale informazioni per proporvi dei miglioramenti all’immagine. Ma soprattutto usa queste informazioni per la creazione di nuove composizioni, che vanno oltre all’aggiungere uno sticker o cambiare qualche colore. Insomma, non si tratta dell’ennesima applicazione per applicare filtri colore alla Instagram.

Bensì potrete, ad esempio, sostituire lo sfondo della vostra fotografia, cambiare l’illuminazione, aggiungere elementi o fondere differenti scatti, scegliendo quali oggetti lasciare e quali eliminare. Tutto direttamente dallo smartphone. Durante l’Adobe MAX 2019 è stata mostrata in azione, il risultato ottenuto in pochi secondi è stato molto convincente.

Potete farvi un’idea delle potenzialità di questa applicazione dal video qui sopra. Disponibile come preview per iOS e Android, sarà disponibile per tutti a partire dal 2020.

Per tutte le novità da Adobe MAX, visita questa pagina