Android

Le batterie al grafene sono quasi pronte: ecco tutti i vantaggi

Le batterie al grafene potrebbero essere quasi pronte a rivoluzionare gli smartphone. Una società specializzata in questa tecnologia ha infatti dichiarato che le prime soluzioni potrebbero essere pronte tra poco tempo.

Gli smartphone vengono costantemente aggiornati, specialmente dal punto di vista tecnico, come dimostra Black Shark 3 con ben 16 GB di RAM. Per quanto riguarda i materiali delle batterie, non ci sono degli aggiornamenti significativi da parecchio tempo. Le cose potrebbero però cambiare presto.

Real Graphene, una società specializzata in fonti energetiche al grafene, ha dichiarato che le batterie che sfruttano questa tecnologia sono quasi pronte e i produttori di smartphone potranno presto sceglierle per i propri dispositivi.

Questa particolare materiale è composto da uno strato monoatomico di atomi di carbonio e ha uno spessore equivalente a quello di un singolo atomo. Questo componente potrebbe offrire non pochi vantaggi ai consumatori. Samuel Gong, il CEO di Real Graphene, ha dichiarato che le future batterie al grafene assicureranno una ricarica rapida senza precedenti: occorreranno solo 20 minuti per ricaricare completamente una batteria da 3.000 mAh (60 W). Inoltre, anche la vita media della fonte energetica sarà maggiore: si prevedono circa 1.500 cicli completi di ricarica contro i 300 o 500 delle batterie normali.

Non ci resta quindi che attendere e scoprire quando queste batterie saranno finalmente pronte e quali produttori sceglieranno questa tecnologia.

Xiaomi Mi Note 10, con l’innovativo sensore da 108 MP, è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.