Apple

Belkin, il nuovo accessorio MagSafe vi conquisterà!

Al CES del 2021 sono stati molti i produttori di accessori per dispositivi mobili ad approfittare del nuovo standard MagSafe di Apple per rinnovare la propria linea di prodotti dedicati ad iPhone. Il nuovo elegante caricatore 2-in-1 di Belkin permette la ricarica di due dispositivi in contemporanea tramite MagSafe e standard wireless Qi.

Belkin Boost Up Charge Pro 2-in-1 MagSafe

Belkin Boost Up Charge Pro 2-in-1 è una stazione di ricarica dedicata ai nuovi iPhone 12 che si adatterà ad essere posizionata sulla scrivania ma anche in qualsiasi altro luogo della casa grazie al design elegante e moderno. Non è il primo prodotto MagSafe di Belkin, l’azienda aveva già annunciato in precedenza Belkin Boost Up Charge Pro, il quale comprende una zona dedicata alla ricarica di Apple Watch.

Certificato ufficialmente per la compatibilità con lo standard MagSafe, è in grado di ricaricare iPhone 12, iPhone 12 Mini, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max alla massima velocità di 15W, invece che i soli 7,5W disponibili con lo standard Qi.

Belkin Boost Up Charge Pro 2-in-1 MagSafe

La parte inferiore dello stand ospita una postazione per la ricarica wireless Qi ed è principalmente pensata per le Apple AirPods, tuttavia anche altre cuffie ed accessori compatibili possono essere ricaricati senza alcun problema.

La stazione di ricarica Belkin Boost Up Charge Pro 2-in-1 sarà disponibile a partire da marzo o aprile di quest’anno e potrà essere acquistata al prezzo di 99,95 dollari direttamente da Apple o dal sito ufficiale del produttore in due colorazioni: bianco e nero, visibili in foto.

Contrariamente a Apple MagSafe Duo dal costo di 150 dollari, Belkin Boost Up Charge Pro 2-in-1 arriverà con un alimentatore da parete incluso nella confezione di vendita.

Il caricabatterie originale Apple MagSafe, compatibile con tutti gli iPhone di ultima generazione, è disponibile su Amazon con consegna veloce. Se è uno tra i prodotti più venduti della categoria forse vale la pena provarlo, non credete?