Android

Dici Hey Cortana su Android? Google Now si arrabbia

Microsoft ha presentato da poco Cortana per Android e iOS negli Stati Uniti e in Cina. L'assistente digitale nato su Windows Phone e in seguito approdato su Windows punta a facilitare la vita anche agli utenti di nuove piattaforme.

Per Microsoft il ritorno non è di carattere economico, ma di informazioni: l'azienda può così raccogliere una miriade di dati in più che le consentiranno di migliorare il servizio e creare nuove esperienze, abituando al contempo gli utenti di altri ambienti a usare Cortana, e magari passare a Windows e Windows Mobile.

cortana

A circa due settimane dal debutto emerge però un fatto curioso: Microsoft ha dovuto aggiornare l'applicazione per disabilitare l'attivazione vocale "Hey Cortana" dalla versione statunitense su Android. Il problema? Cortana va in conflitto con Google Now, l'assistente della casa di Mountain View integrato nel sistema operativo.

"Abbiamo ricevuto il feedback degli utenti circa un conflitto tra la funzione Hey Cortana e la ricerca vocale di Android e abbiamo disattivato temporaneamente la caratteristica per trovare una soluzione", ha dichiarato un portavoce di Microsoft al sito VentureBeat, senza però chiarire effettivamente da cosa dipenda il conflitto.

Un problema che a quanto pare, piuttosto stranamente, non è emerso durante il periodo di beta pubblica inaugurato ad agosto. Ne consegue così che Cortana su Android e iOS è per ora un assistente un po' azzoppato. Infatti la funzione Hey Cortana, che permette di usare l'assistente senza toccare lo schermo, non è presente su iOS e ora non funziona più su Android, in attesa di qualche soluzione.

Microsoft Lumia 950 Microsoft Lumia 950
  
Microsoft Lumia 950 XL Microsoft Lumia 950 XL