Android

Galaxy Note 6 con Snapdragon 823? Qualcosa non torna

Dopo le notizie sui 6 GB di RAM, Android N, l'impermeabilità e lo scanner dell'iride, arrivano altre voci di corridoio sul Samsung Galaxy Note 6, il prossimo phablet del colosso coreano.

In particolare questa volta si fa riferimento all'adozione di un nuovo SoC, il Qualcomm Snapdragon 823 che, rispetto all'attuale 820, sembrerebbe avere soltanto un clock rate leggermente superiore. La fonte però si supera facendo riferimento a 8 GB di RAM LPDDR4 e all'adozione di una fotocamera da 25 Mpixel, affiancato da un doppio ISP Qualcomm Spectra. Il dubbio si insinua subito, vediamo perché.

galaxy note 6 JPG

Qualcomm anzitutto non ha ancora annunciato nulla, tantomeno uno Snapdragon 823, ma questo di per sé non sarebbe un argomento dirimente. Maggior peso assume però un'altra considerazione. Solitamente Samsung adotta sempre due SoC diversi per coprire le esigenze dei vari mercati in cui è presente, ma siccome anche il colosso coreano al momento non ha annunciato alcun nuovo modello dopo l'Exynos 8890, sembra improbabile che decida di commercializzare un dispositivo caratterizzato da prestazioni differenti a seconda dei mercati. Ammesso infatti che lo Snapdragon 823 esista davvero, non sarebbe certo l'Exynos 8890 ad affiancarlo.

La fonte inoltre fa riferimento ad altri due smartphone con dotazione simile, un Sony Xperia non meglio identificato e a un LG G Flex 3, il primo al momento sconosciuto, il secondo più volte dato per cancellato dall'azienda coreana a causa delle scarse vendite dei predecessori.   

galaxy note 5

8 GB di RAM infine sembra un quantitativo davvero esagerato visto che i top gamma attuali si fermano a 4 GB. I precedenti 6 GB sembrerebbero più credibili, mentre 8 GB potrebbe essere il quantitativo massimo supportato dal SoC, che non è detto però che debba per forza essere presente nello smartphone.

Scarsa credibilità infine anche per l'ipotesi riguardante la fotocamera da 25 Mpixel: Samsung infatti sembra aver abbandonato la corsa ai pixel favorendo invece lo sviluppo di nuove soluzioni che garantiscano una miglior qualità dello scatto, come testimonia anche il sensore BRITECELL da "soli" 12 Mpixel. Sembra difficile dunque che decida di tornare sui suoi passi per il Galaxy Note 6.

samsung galaxy note 6

Stringendo dunque fino ad ora le uniche caratteristiche del Galaxy Note 6 che sembrano almeno credibili restano il display con diagonale da 5.8 pollici, l'impermeabilità della scocca secondo lo standard IP68 e i 6 GB di RAM, forse anche lo scanner dell'iride.

Forti dubbi invece sulla presenza di Android N come sistema operativo, soprattutto visto che molte fonti parlano di un esordio del phablet a luglio. Google non ha mai dato ai partner una nuova release di Android prima di averla resa disponibile attraverso i propri dispositivi della famiglia Nexus, inoltre a luglio appare improbabile se non impossibile che Andorid N sia già pronto nella sua versione definitiva.