Apple

iOS 11.3 blocca i display non originali di iPhone 8?

Sembra che iOS 11.3 renda inutilizzabili i display di terze parti montati su iPhone 8. La notizia rimbalza dagli Stati Uniti, dove alcuni riparatori non ufficiali hanno segnalato il problema verificatosi su alcuni modelli dello smartphone in questione riparati prima del rilascio dell'ultima versione del sistema operativo mobile di Apple.

Come ricorderete infatti, iOS 11.3, nella sua versione definitiva, è stato rilasciato dall'azienda di Cupertino il 30 marzo. Una delle grandi novità introdotte è stata la funzionalità "Stato batteria", che ha posto la parola fine al tanto chiacchierato caso del calo di prestazioni di alcuni modelli di iPhone in relazione all'usura delle batterie. Sembra però che adesso possa nascerne un nuovo relativo ai display di terze parti.

via GIPHY

Innanzitutto, non è certamente la prima volta che emergono problemi con la componentistica di terze parti a bordo degli iPhone. Lo scorso anno ad esempio, con l'arrivo di iOS 10,  la nuova versione del sistema operativo mobile dell'azienda di Cupertino non riusciva a riconoscere alcuni Touch ID non originali, anch'essi sostituiti nei centri di assistenza non ufficiali a seguito di malfunzionamenti o rotture di quelli originali.

Leggi anche: I migliori accessori per iPhone 8 e 8 Plus

In questo caso, sembra che il problema del malfunzionamento dei display non originali risieda in un chip proprietario che Apple integra all'interno degli schermi degli iPhone. Con l'aggiornamento ad iOS 11.3, la sostituzione del pannello renderebbe necessario l'update anche del chip in questione. 

schermata 2017 09 25 alle 16 43 22 17c32b8b024bef6fcaa642db8d7db3f38

I centri assistenza di terze parti sembrano aver già preso le contromisure ma il problema persisterebbe per gli iPhone 8 il cui display sia stato sostituito prima dell'arrivo di iOS 11.3. Insomma, potremmo essere difronte a una nuova gatta da pelare per l'azienda di Cupertino.

Leggi anche: iPhone 8, guai a danneggiare il vetro posteriore

In ogni caso, per adesso non ci sono comunicati ufficiali da parte di Apple. Attendiamo aggiornamenti che ci consentano di poter fare maggiormente chiarezza sulla vicenda, anche per comprendere se possano o meno essere coinvolti altri modelli di smartphone del colosso californiano oltre ad iPhone 8.


Tom's Consiglia

iPhone X è disponibile all'acquisto attraverso Amazon con uno sconto di 200 euro rispetto al prezzo di listino.