Apple

iOS 15.2, le nuove misure di Apple per prevenire i rischi del sexting

Apple prosegue l’implementazione di funzionalità per migliorare la sicurezza dei suoi utenti, in particolare dei più giovani, con speciali avvisi visualizzati in iMessage se si intende visualizzare o inviare immagini compromettenti. La nuova feature, già apparsa nella prima beta dell’aggiornamento, è confermata anche nella seconda beta e comparirà quasi sicuramente anche nella versione definitiva.

Il nuovo pacchetto di funzionalità Communication Safety è incluso tra le impostazioni della sezione In famiglia; si presenta come disattivato di default, ma può essere abilitato a discrezione individuale dai genitori sui dispositivi iOS appartenenti ai figli minorenni. Al suo interno sono previste misure per limitare i rischi dovuti al sexting.

Communication Safety

Una volta attivata l’impostazione, l’app iMessage sarà infatti capace di rilevare la presenza di immagini di nudo tra i messaggi ricevuti o inviati dagli adolescenti. L’immagine in questione sarà in questo caso censurata con un overlay opaco e il sistema invierà degli avvisi di default che informano l’utente del pericolo insito nello scambio di questo tipo di messaggi, senza tuttavia colpevolizzarlo né avvertire i genitori senza il suo consenso. Eccone alcuni:

  • Questa foto potrebbe raffigurare contenuti sensibili. Sei sicuro di volerla visualizzare?
  • Non è colpa tua, ma le foto e i video di nudo possono essere utilizzati per farti del male.
  • La scelta è tua, ma assicurati di essere al sicuro.
  • Parla con qualcuno di cui ti fidi se ti senti costretto a vedere foto e video di nudo.

Apple non aveva sempre in programma di agire con discretezza, tuttavia: quando il pacchetto Communication Safety era stato annunciato per la prima volta, l’azienda di Cupertino aveva infatti predisposto un avvertimento via notifica anche all’iPhone del genitore in caso di invio o ricezione di foto di nudo da parte di minori di 13 anni. Dopo una serie di feedback negativi, che illustravano i possibili rischi in caso di situazioni di abuso e violenze in famiglia, questa opzione è stata eliminata.

iMessage

I genitori non riceveranno quindi nessuna notifica se iMessage rileverà attività di sexting, ma agli utenti più piccoli saranno proposte una serie di linee guida sul ricevere aiuto da parte di adulti fidati e professionisti, preservando quindi la loro privacy.

Dal punto di vista della sicurezza informatica, invece, il pacchetto Communication Safety prevede che l’analisi delle immagini ricevute o in procinto di essere inviate sia effettuata interamente all’interno di iMessage, senza mettere a rischio la crittografia end-to-end delle conversazioni interne all’applicazione. L’app si affiderà interamente alle capacità di machine learning interne al sistema operativo per individuare le foto di nudo, senza accedere ai singoli messaggi.

Questa nuova funzionalità, rilevata all’interno della beta di iOS 15.2, non è l’unica novità introdotta da Apple per proteggere i propri utenti nelle situazioni più delicate: arriverà proprio con questo aggiornamento anche la possibilità di stabilire dei contatti erede, in grado di “ereditare” i contenuti di iCloud di un utente dopo la sua morte.

Non volete correre il rischio di restare con la batteria scarica? Questo caricatore da 20.000mAh con connettore USB Tipo-C è ora in promozione su Amazon.