Tom's Hardware Italia
Apple

iPhone, Apple aumenta i prezzi per le riparazioni

L'azienda di Cupertino ha operato un aumento dei prezzi per la riparazione di buona parte dei modelli di iPhone in commercio. Inseriti nel listino anche i nuovi iPhone 8 e 8 Plus.

Apple ha aumentato i prezzi per le riparazioni degli iPhone. Si tratta di un incremento di circa 20 euro per buona parte dei modelli presenti nel listino della Mela. Una decisione che ha già scatenato un acceso dibattito, considerando come il tema dell'assistenza post vendita sia sempre estremamente caldo.

Com'è possibile osservare dalla tabella sottostante, il modello più costoso da riparare prima della rimodulazione del listino era iPhone 7 Plus, per il quale Apple richiedeva 181,20 euro per lo schermo e 411,20 euro per "altri danni" generici. Subito dopo si posizionava iPhone 7, e a scendere tutte le generazioni precedenti.

iPhone riparazione
Listino prezzi riparazioni iPhone prima della rimodulazione

Il nuovo listino prezzi invece vede in prima posizione iPhone 8 Plus (per il quale sono necessari 201,20 euro per lo schermo e 451,20 per altri danni) e iPhone 8 (181,20 euro display, 401,20 euro altri danni). Cifre dunque elevate per i nuovi modelli, come del resto Apple ci ha già abituati negli anni precedenti.

Leggi anche: iPhone X a partire da 1.189 euro, ma quanto costa produrlo?

Al di là comunque della nuova generazione, buona parte dei modelli precedenti hanno subito un aumento di circa 20 euro per quanto riguarda le riparazioni (a partire da iPhone 7 Plus). Gli unici a essersi salvati da queste rimodulazioni sono gli iPhone 6 e 6 Plus, più le varianti da 4 pollici (iPhone SE, 5, 5s, 5C).

iPhone riparazione
Nuovo listino prezzi per le riparazioni degli iPhone

Sono invece rimasti invariati i prezzi legati alla riparazione degli iPhone nel caso si fosse in possesso dell'estensione AppleCare+ (29 euro per lo schermo, 99 euro per altri danni), così come quelli per la sostituzione della batteria, che potete osservare nell'immagine sottostante.

iphone riparazione

Queste decisioni potrebbero inserirsi in una più ampia strategia da parte di Apple, di cui vi abbiamo già parlato in un precedente articolo. Sembra infatti che la presentazione di iPhone X, e il successivo posizionamento a partire da 1.189 euro, potrebbe aver innescato un vero e proprio effetto domino sui prezzi della Mela.

Leggi anche: iPhone X a 1.189 euro, l'antipasto dei rincari Apple

La sensazione è che il melafonino del decennale abbia ulteriormente alzato l'asticella della fascia premium per quanto riguarda Apple. Di conseguenza l'azienda di Cupertino ha potuto portare a 839/939 euro la soglia della propria offerta per la fascia media del mercato (nonostante si tratti di prezzi ben al di fuori di questo segmento), operando aumenti anche per gli iPad Pro, nella medesima logica di differenziarli rispetto al modello da 9.7 pollici.

iPhone riparazione

Considerando come gli schermi degli iPhone 8 e 8 Plus siano dei pannelli IPS LCD (e non display OLED come iPhone X, che hanno un costo unitario decisamente superiore), è evidente come questi aumenti generici per il listino delle riparazioni possano essere interpretati come tassello di questa ampia strategia appena descritta.

Si tratta dell'ennesima sfida commerciale da parte di Apple. Staremo a vedere quelle che saranno le reazioni del mercato anche se l'azienda di Cupertino è quasi sempre riuscita a imporre rimodulazioni di questo tipo senza subire particolari ripercussioni economiche.


Tom's Consiglia

Desiderate acquistare iPhone X ma avete necessità di vendere prima il vostro vecchio iPhone? Con riCompro ritiro gratuito e pagamento in sole 48 ore!