Apple

Trimestrale Apple: record di vendite per l’iPhone ma declino dell’iPad, e i Watch?

Il declino dell'iPad non incide sui conti record di Apple, ma i numeri del Watch sono ancora tabù. Ieri il colosso californiano ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre fiscale: 49,6 miliardi di dollari di fatturato (+32,6% rispetto allo stesso trimestre del 2014) e 10,87 miliardi di dollari di utile netto (+38,9%) dicono che l'azienda scoppia di salute. A prescindere da questo gli analisti si aspettavano ancora di più, e infatti gli scambi avvenuti dopo la chiusura della Borsa indicano un calo del titolo pari al 6,9%. Bisognerà attendere gli scambi di oggi per tirare le somme.

fatturato apple
Fatturato 3° trimestre 2015

I dati finanziari positivi si devono soprattutto alle vendite senza precedenti di iPhone e Mac, senza contare l'ottimo fatturato dei servizi e il "successo del lancio di Apple Watch", come dichiara Apple nel suo comunicato ufficiale. Da rilevare che gli iPhone 6 in Cina, Hong Kong e Taiwan hanno raddoppiato il fatturato rispetto al passato toccando quota 13,23 miliardi di dollari.

"Abbiamo avuto un trimestre eccezionale, con un fatturato iPhone in crescita del 59 percento rispetto allo scorso anno, forti vendite dei Mac, fatturato record di sempre dai servizi, guidato da App Store, e un ottimo inizio per Apple Watch", ha affermato Tim Cook, CEO di Apple. "L'entusiasmo per Apple Music è stato incredibile, e non vediamo l'ora di rilasciare iOS 9, OS X El Capitan e watchOS 2 ai clienti in autunno".

fatturato per prodotto

Non è passato sottotraccia il riferimento alla nuova linea di smartwatch, poiché "ottimo inizio" vuol dire tutto e nulla. Ma Cook ha anche aggiunto che le vendite sono state superiori rispetto alle prime generazioni iPhone e iPad, tralasciando però che oggi lo sbarco è avvenuto in 9 paesi mentre allora solo negli Stati Uniti. Ad ogni modo Apple crede che sarà il regalo dell'estate, quindi ci si attende un incremento delle vendite.

Analizzando i numeri della categoria "Other Products" si scopre però che si è passati da 1,7 miliardi del secondo trimestre a 2,64 miliardi del terzo. Lì sicuramente c'è il Watch a pesare, ma anche Apple TV, iPod, accessori, cuffie Beats… Apple ha fatto notare che la contrazione delle vendite dei vecchi prodotti dovrebbe far capire che il 100% della crescita è dovuta ai Watch. Gene Munster di PiperJaffray sostiene che si possa desumere un volume di vendite pari a 2,5 milioni di unità "in linea con le aspettative degli investitori".

"Nel terzo trimestre il nostro tasso di crescita annuo ha accelerato rispetto al primo semestre dell'anno fiscale 2015 con un fatturato in aumento del 33 percento e un utile per azione in crescita del 45 percento", ha dichiarato Luca Maestri, CFO di Apple. "Abbiamo generato un flusso di cassa operativo di 15 miliardi di dollari molto forte, e abbiamo restituito oltre 13 miliardi di dollari agli azionisti attraverso il nostro programma di ritorno del capitale".

Se c'è un capitolo negativo è quello legato al declino dell'iPad (-18%) che per il sesto trimestre consecutivo continua a vendere meno. Sicuramente la competizione nel settore ha contribuito al trend, però bisogna anche riconoscere che il tasso di ricambio per un dispositivo non essenziale come il tablet è più basso rispetto ad altri prodotti tecnologici. Chi ne ha uno se lo tiene fino alla sua dipartita, perchè cambiarlo?