Android

Una giornata con Oppo Find X3 Pro e Lamborghini

Lo scorso giovedì siamo stati ospitati da Oppo in un evento dedicato interamente al celebre marchio di supercar ad alte prestazioni bolognese: Lamborghini. La giornata prevedeva adrenalinici giri nel Circuito di Modena, come pilota e co-pilota, e un tour all’interno delle mura del complesso di Lamborghini.

Ad assisterci in tutta la durata della prova sono stati gli specialisti della Squadra Corse Lamborghini, i quali hanno saputo sapientemente istruirci su quelle che sono le regole da tenere all’interno dei cordoli e sulle caratteristiche delle vetture dedicate per le prove: Huracan EVO (e EVO Spyder) e il SUV di alta gamma Urus.

Nonostante il circuito potrebbe apparire sin troppo breve per supercar di questo calibro, sia con Huracan EVO sia con Urus, il livello di adrenalina è sempre stato alle stelle merito sicuramente anche dell’emozionante rombo sprigionato dai propulsori del prestigioso marchio italiano.

Per chi non lo sapesse, Huracan EVO beneficia di un 5,2 litri V10 da oltre 600 Cv capace di bruciare lo scatto da 0 a 100 km/h in poco meno di 3 secondi; il SUV Urus, invece, è spinto da un propulsore da 4 litri V8 bi-turbo da 650 Cv e 850 Nm. È proprio quest’ultimo valore quello più importante per il veicolo a ruote alte di Lamborghini in quanto è ottenibile in pochissimi metri, a poco meno di 3mila giri, l’ideale per un utilizzo fuoristradistico.

Per tutta la prova è stato possibile catturare scene con Find X3 Pro, lo smartphone di alta gamma di OPPO, che ci ha regalato scatti da vero top di gamma con eccellenti immagini ricche di dettagli e con una gamma dinamica da far invidia ad alcune fotocamere. Grazie all’autofocus PDAF omnidirezionale è stato possibile anche mettere a fuoco soggetti molto rapidamente, non perdendo quindi nessun attimo.

Al termine dell’esperienza in pista e dopo aver beneficiato di un rinfrescante pranzo previsto da Lamborghini direttamente in una delle strutture dell’Autodromo, abbiamo visitato la sede di Sant’Agata Bolognese. Per gli appassionati di auto si tratta di un vero luogo di culto, un qualcosa da visitare almeno una volta nella vita, soprattutto se, come nel nostro caso, era inclusa una serie di attività itineranti all’interno del reparto Driver’s Lab Experience.

Al Mudetec, il Museo delle Tecnologie di Lamborghini, è stato possibile ammirare i bolidi del passato e le supercar più moderne scoprendo tutti i dettagli più importanti che si nascondono sotto le colorate carrozzerie. Il Museo è stato recentemente rinnovato e consigliamo a tutti coloro che volessero visitarlo di prenotare l’accesso sul sito ufficiale. In questo contesto, decisamente più rilassato e fresco, abbiamo catturato alcune immagini sfruttando la fotocamera principale e la ultragrandangolare che, nonostante l’elevato FOV, regalano immagini praticamente prive di distorsioni.

Nel reparto Driver’s Lab Experience, dove si formano e allenano i piloti che corrono per Lamborghini, abbiamo avuto la possibilità di conoscere tutti gli strumenti e le tecnologie utilizzate. Il pilota, come il calciatore, è un atleta a tutti gli effetti e per guidare in sicurezza una supercar da oltre 600 Cv in pista deve seguire una precisa preparazione fisica. All’interno del centro siamo stati invitati a provare uno speciale tapis roulant in grado di calcolare le asimmetrie e di leggere la postura del corpo, evidenziando quelle che potrebbero essere le criticità. Su uno speciale seggiolino, invece, i trainer sono capaci di misurare resistenza, equilibrio, coordinazione e forza.

Qualora un pilota si infortunasse è necessario un veloce recupero e, a questo proposito, è disponibile una criocamera all’interno della quale la temperatura può scendere fino a -140°. Una volta terminata la criosauna, grazie allo shock termico, il cuore per ripristinare la temperatura corporea pompa il sangue verso tutti i capillari assicurando una rigenerazione cellulare vigorosa e più veloce.

Successivamente all’esperienza è stata mostrata la nuova Huracan Super Trofeo EVO2, la vettura progettata per partecipare alla 14esima stagione del campionato monomarca Lamborghini. Alimentata da un power train da 5.2 litri V10 da 620 Cv, simile a quello della proposta stradale, è impreziosita da una serie di tecnologie che le permettono di raggiungere prestazioni mozzafiato. Anche in questo caso abbiamo catturato alcune immagini con Find X3 Pro utilizzando la modalità automatica che, nonostante la scena piuttosto buia, è riuscita a catturare l’atmosfera regalando immagini ben bilanciate.

Ringraziamo Oppo per la splendida giornata organizzata con Lamborghini.

I nuovi Galaxy A 2021 sono arrivati! Galaxy A72 dispone di potenza e una fotocamera tutta nuova, includendo una certificazione IP67. Potete acquistarlo qui al prezzo più basso.