Auto

Lamborghini Urus è un razzo anche su ghiaccio: registrato un nuovo record

Avete mai visto un SUV sfrecciare su ghiaccio? La casa di Sant’Agata si è messa d’impegno e in Russia, in particolare sul lago ghiacciato più profondo del mondo conosciuto con il nome di Bakai, è riuscita a registrare un nuovo record. In occasione del festival annuale “Days of Speed”, tenutosi dal 10 al 13 marzo, Automobili Lamborghini ha dato prova di eccezionale efficienza sulla superficie; qui la vettura sportiva a ruote alte ha segnato il record mondiale sui 1000 metri con partenza da fermo, percorrendo il tragitto ad una velocità media di 114 km/h.

Un record sicuramente non da tutti i giorni che è stato registrato e quindi presto confermato anche da FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) e RAF (Federazione Russa dell’Automobile).

Al volante di Urus, c’era il pilota professionista Andrey Leontyev detentore di numerose vittorie tutte registrate al Days of Speed. Durante la prova, Andrey è riuscito a far correre la Urus a 298 km/h raggiungendo, qualche test preliminare, anche la punta di 302 km/h. Una velocità “estrema” raggiunta nonostante le forti raffiche di vento e il manto stradale scivoloso.

Si tratta di un altro importante tassello per Urus che ricordiamo essere la vettura di Lamborghini più venduta di sempre. L’ apporto di questo SUV sportivo è stato fondamentale per la crescita del fatturato del brand; Urus ha di fatto siglato un cambio di passo nei volumi produttivi di Lamborghini. Un cambio così radicale da spingere anche Ferrari nell’inserimento del medesimo segmento di mercato con il suo FUV (Ferrari Utility Vehicle) conosciuto con il nome di Purosangue.

Ricordiamo che, come le altre supercar di Sant’Agata, anche questa creatura non passa di certo inosservata. Il sound rispecchia pienamente le caratteristiche del marchio ed è garantito da un propulsore V8 biturbo da 4 litri e 650 CV, capace di spingere le oltre 2 tonnellate a più di 300 km/h. Le prestazioni sono di primo ordine, con uno scatto da 0 a 100 in poco più di 3 secondi e un passaggio da 0 a 200 km/h in circa 13 secondi.

Konstantin Sychev, Head of Lamborghini Eastern Europe and CIS, ha dichiarato:

Questa sfida estrema ha dimostrato ancora una volta che il SUV Urus offre il livello di prestazioni che ci si aspetterebbe da una Lamborghini in termini di accelerazione, velocità massima e maneggevolezza, per affrontare qualsiasi situazione: dall’autostrada sino al lago ghiacciato. Non vediamo l’ora che siano pubblicati i risultati ufficiali della Urus.