Android

WearOS basato su Android 11 porterà nuove funzioni

WearOS sarà aggiornato prestissimo ad Android 11 e il sistema operativo dei dispositivi Wearable è quasi pronto a fare un ulteriore salto di qualità.

Google, tramite un Q&A organizzato su Reddit, ha risposto alle varie domande degli utenti e sono state date diverse informazioni circa la nuova versione del sistema operativo.

WearOS

Dopo aver saltato una versione, Wear OS si appresta a ricevere Android 11 come base del sistema operativo. Google, fin dalla sua nascita, realizza le varie versioni dell’OS partendo dalla build di riferimento Android e, anche se WearOS è forse uno dei più completi OS per smartwatch, il problema sta sempre, costantemente, nell’autonomia.

Big G dovrà sforzarsi di creare un OS meno energivoro, non potendo contare su batterie capienti per via dei design al quale devono sottostare gli smartwatch. Va da se che le nuove caratteristiche devono portare una migliore e più stabile connessione tramite il bluetooth con lo smartphone, questa è uno dei legami da ottimizzare in quanto WearOS è sempre costantemente collegato. Ci saranno poi nuovi quadranti più ricchi di informazioni e menù dotati di nuovi font personalizzabili.

Al vaglio anche la possibilità di far utilizzare più assiduamente l’always on display, caratteristica utile per gli wearable dotati di display Oled.

WearOS basato su Android 11 arriverà assieme alla presentazione dell’ultima distribuzione di Android il giorno 8 settembre. Da lì in poi saranno gli OEM a scegliere quando implementarlo e se aggiornare i propri prodotti esistenti. Aziende come Fossil e Ticwatch lo utilizzeranno nei prossimi dispositivi, uniti alla nuova piattaforma hardware di Qualcomm Snapdragon 4100.

Per leggere le parti del Q&A potete leggere la discussione qui.

TicWatch S2 è alimentato dal chipset Snapdragon Wear e possiede Wear OS, sotto i 200 euro è una delle soluzioni più equilibrate. Potete trovarlo qui.