Giochi PC

Alan Wake: Remedy ha ricomprato i diritti, c’è un futuro per la serie?

Tramite un report finanziario di Remedy Entertainment scopriamo che lo sviluppatore ha riacquisito i diritti di Alan Wake, l’avventura horror pubblicata su Xbox 360 e PC. La proprietà intellettuale era precedentemente sotto il controllo di Microsoft. Alan Wake, in quanto franchise, è fermo da tempo: Remedy ha lavorato a Quantum Break, in esclusiva Xbox One, e alla fine di agosto pubblicherà tramite 505 Games il suo nuovo titolo multipiattaforma, Control (di cui trovate l’anteprima qui).

Nella comunicazione finanziaria viene riportato che Remedy Entertainment ha ottenuto circa 2.5 milioni di euro di royalties da giochi precedentemente pubblicati (Alan Wake fa parte di questi). Questo guadagno, però, non avrà particolari effetti sui risultati economici dell’anno poiché la società continua a investire su nuovi titoli e il loro successo potrà avere un grande impatto sui guadagni del 2019.

Alan Wake

Ora che i diritti di pubblicazione di Alan Wake sono nuovamente in mano a Remedy non dobbiamo dare per scontato un seguito, ma esiste la possibilità che gli sviluppatori vogliano almeno sondare il terreno con la remaster di un primo capitolo da pubblicare su PlayStation 4 e Nintendo Switch, magari sviluppata da un team esterno. Diteci, voi cosa ne pensate? Sareste felici di giocare nuovamente con la saga, oppure a questo punto credete sia meglio concentrasi solo su titoli nuovi come Control?

Potete comprare Alan Wake a questo indirizzo.