Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Destiny 2: scoperta una nuova missione Esotica che dona un’arma amata dai fan

Destiny 2 ha sorpreso i propri giocatori introducendo una nuova missione Esotica che introduce una versione potenziata di un'arma molto amata dai fan.

Lo scorso giovedì è stata resa disponibile la patch 2.2.2 di Destiny 2: i giocatori, a sorpresa, hanno scoperto che questa introduceva una nuova missione Esotica nel gioco. Dopo alcuni giorni di dubbio, gli appassionati sono riusciti a completarla e hanno ottenuto come ricompensa l’arma “Outbreak Perfected”, ovvero una nuova versione di “Outbreak Prime”.

Quest’ultima era apparsa in un raid dell’espansione “I Signori del Ferro” del primo Destiny ed era divenuta una delle preferite dagli appassionati. Ora, è stata resa disponibile anche nel secondo capitolo, nuovamente con il perk “The Corruption Spreads” il quale fa apparire dei naniti SIVA che danneggiano i nemici vicini, quando si sparano colpi rapidi e si effettuano uccisioni precise. Inoltre, questa nuova versione include il perk “Parasitism” che aumenta i danni contro tutti i nemici che sono stati attaccati dai naniti.

La missione per ottenere quest’arma ha inizialmente fatto faticare i fan, in quando era necessario trovare una serie di luoghi nascosti nel mondo di Destiny 2, prima di poter sbloccare la ricompensa. I dataminer avevano già scoperto, però, che la nuova arma era in qualche modo legata alla “Outbreak Prime”.

La nuova versione di Destiny 2 include anche uno slot per catalizzatore, ma attualmente quest’ultimo non è ancora stato scoperto dai giocatori. Sono disponibili anche due ornamenti per l’arma. Diteci, avete già risolto la missione? Cosa ne pensate di questo nuovo fucile?

Se volete lanciarvi all’avventura nei mondi di Destiny 2, potete acquistare il gioco a questo indirizzo.