Giochi PC

Diablo 2 Remastered, secondo gli autori sarebbe molto complicato da realizzare

Nelle settimane che hanno preceduto BlizzCon 2019 erano emerse molte indiscrezioni che alla fine si sono concretizzate, a parte una: quella su Diablo 2 Remastered. Su una possibile versione aggiornata del gioco sono intervenuti a ExileCon 2019 i creatori della serie. Max ed Erich Schaefer insieme a David Brevik, che avevano lasciato Blizzard dopo Diablo 2, hanno raccontato un episodio dello sviluppo del gioco che potrebbe rendere più complicato un eventuale remaster.

Gli sviluppatori hanno ricordato che, ad un certo punto, il codice sorgente del gioco e gli asset erano andati persi. “In teoria avremmo dovuto avere una copia di tutto – ha detto Erich Schaefer – ma  in realtà non l’avevamo fatta. Abbiamo passato giorni di vero e proprio panico”. Il team Blizzard North era comunque riuscito a recuperare delle versioni di Diablo 2 che gli sviluppatori avevano portato a casa in modo da poterle provare.

Diablo 2

“Abbiamo passato un paio di giorni a ricostruire il gioco ed era andata bene ma abbiamo perso tutto il materiale originale – ha detto Erich Schaefer – Sarebbe molto difficile per Blizzard realizzare oggi Diablo 2 Remastered perché tutti gli asset che avevamo all’epoca non ci sono più. Dovrebbero ricominciare da capo”. I fratelli Schaefer e Brevik avevano sviluppato il primo Diablo come studio indipendente prima dell’acquisizione da parte di Blizzard alla vigilia dell’uscita del gioco nel 1996. Bisogna comunque sottolineare che la perdita del codice sorgente e degli asset dei giochi sviluppati negli anni ‘90 è molto comune sia perché le case di sviluppo come prassi non conservavano i dati sia perché i costi di archiviazione erano molto alti.

Questo però non impedisce di realizzare remaster con procedure di ingegneria inversa, ad esempio, ricostruendo il codice partendo dal prodotto finale. L’impossibilità di accedere agli asset originari spesso però oltre a complicare la fase di sviluppo porta anche un risultato finale inferiore a quello che sarebbe potuto ottenere utilizzando il codice sorgente. Sempre Blizzard un paio di anni fa aveva contattato un utente eBay che si era aggiudicato un disco dall’etichetta “StarCraft Gold Master Source Code” restituendolo all’azienda in cambio di una serie di ricompense.

Dragon’s Dogma: Dark Arisen è un action RPG sviluppato da Capcom e disponibile anche su Steam.