PlayStation 4

Fortnite: Epic accusa molti giocatori di essere dei cheater, ecco cos’è successo

All’inizio di questa settimana, Epic ha deciso di non farla passare liscia ai cheater di Fortnite. Le dichiarazioni della compagnia fanno intuire che non è più disposta ad avere nulla a che fare con tutti quei giocatori che applicano pratiche scorrette all’interno del proprio titolo Battle Royale.

Nelle scorse ora molti giocatori hanno inziato a ricevere degli avvisi accidentali mentre stavano semplicemente guardando delle partite in modalità Spettatore. Questi avvisi accusavano gli spettatori di star utilizzando dei cheat in Fortnite mentre in realtà stavano solo guardando altri utenti giocare.

Si è infine scoperto che c’era un errore nella modalità Spettatore. tale modalità credeva erroneamente che i giocatori che stavano semplicemente guardando una partita fossero invece coinvolti nella squadra che stavano osservando. La compagnia è subito intervenuta spiegando che si è trattato di un errore di sistema che verrà risolto il prima possibile, tranquillizzando gli utenti che non hanno usato nessun cheat dicendo che non avranno nulla da temere e non subiranno ovviamente alcuna punizione o penalizzazione del proprio account.

Come viene sottolineato in un thread di Reddit, alcuni di coloro che sono stati falsamente accusati stanno ricevendo le scuse da parte di Epic. Intanto Epic continua a non smuoversi di un centimetro sulla propria decisione di bannare a vita Jarvis del team Faze Clan, che era stato scoperto ad usare l’Aimbot su un suo profilo secondario utilizzato solamente per creare video divertenti per la community. Cosa pensate delle ultime mosse da parte di Epic sulla questione cheater? Diteci la vostra.

Non farti scappare il nuovo Bundle Fortnite: Fuoco Oscuro. Acquistalo ora su Amazon a questo indirizzo.