Giochi PC

Il tributo a Zelda non s’ha da fare, Nintendo dice no

Sono passati solo pochi giorni dalla pubblicazione online del remake Zelda30Tribute, ma Nintendo ha già fatto valere i propri diritti, chiedendo la rimozione del videogioco dal web.

Il piccolo tributo, che ripropone il classico The Legend of Zelda con modelli in voxel, ha infatti violato il copyright di proprietà della software house nipponica. 

zeldatribute 1

Gli sviluppatori, attraverso la pagina internet dedicata al loro lavoro, dichiarano di "aver iniziato questo progetto per amore nei confronti dei prodotti Nintendo, pur sapendo fin dall'inizio ciò che sarebbe potuto accadere".

Nessun rancore comunque visto che "Nintendo ha tutto il diritto di proteggere le proprie proprietà intellettuali" e che il progetto sarà probabilmente inserito su Github una volta eliminati gli asset originali.

Anche questa seconda ipotesi è però da prendere con le dovute cautele. L'eliminazione degli elementi originali – senza la modifica del level design – potrebbe non bastare, visto che anche quest'ultimo è da considerarsi proprietà della casa di sviluppo giapponese.

zeldatribute 2

La cancellazione di Zelda30Tribute, vista la nota rigidità delle politiche di gestione dei copyright di Nintendo, non stupisce più di tanto. Molti fan della saga di Zelda invocano sul web una maggiore elasticità, in virtù della natura no-profit del tributo.

Un gran peccato comunque! Probabilmente ci si deve solo rassegnare alla sua legittima chiusura e sperare in una svolta delle politiche della grande N giapponese.