eSports

Magic Arena, il mazzo della settimana: 5color Niv-Mizzet

Siamo tornati al nostro consueto appuntamento settimanale con l’analisi del mazzo che ci ha portato più win in questi giorni. Vi ricordo infatti che abbiamo iniziato la nuova serie di dirette Twitch sul nostro canale per quello che riguarda Magic Arena! Ogni mercoledì sera mi troverete dalle 20.30 fino alle 23.30 con voi per giocare, testare, scalare la ladder e sfidarvi al fantastico e immortale gioco di carte collezionabili: Magic The Gathering.

Oggi partiamo da una definizione del dizionario inglese per la parola: “To Cheat”, ossia barare, imbrogliare. In Magic Arena da sempre, “cheattare” sul mana è uno degli obiettivi principali dei giocatori: trovare soluzioni alternative per risolvere magie con costi di mana proibitivi o scontarne di altissimi. Ecco il fulcro su cui si basa il mazzo di oggi giocato su Magic Arena: 5color Niv-Mizzet Fires!

Magic Arena

Stiamo parlando dell’apoteosi del midrange-good stuff. In pratica giocando questo mazzo, applicheremo una strategia per la quale proveremo a massimizzare il potenziale di ogni nostra magia, e a portarci in vantaggio proponendo minacce troppo difficili da gestire. Tutto questo è attuabile grazie a una forte serie di scambi di risorse, per poi ricaricarci la mano grazie all’effetto di Niv-Mizzet Reborn: la vera star del mazzo!

Partiamo dalla lista che mi sta facendo divertire più di tutte in quest’ultimo periodo e poi vi spiegherò il come e il perché giocarla.

Decklist

Maindeck

  • 1 Swamp
  • 1 Plains
  • 1 Mountain
  • 1 Forest
  • 1 Island
  • 4 Fabled Passage
  • 1 Overgrown Tomb
  • 1 Blood Crypt
  • 1 Steam Vents
  • 1 Watery Grave
  • 3 Temple Garden
  • 4 Sacred Foundry
  • 4 Temple of Mystery
  • 2 Temple of Epiphany
  • 1 Temple of Deceit
  • 3 Teferi, Time Raveler
  • 3 Uro, Titan of Nature’s Wrath
  • 3 Niv-Mizzet Reborn
  • 1 Atris, Oracle of Half-Truths
  • 3 Deafening Clarion
  • 2 Dream Trawler
  • 1 Escape to the Wilds
  • 4 Growth Spiral
  • 2 Hydroid Krasis
  • 1 Kenrith, the Returned King
  • 4 Fires of Invention
  • 3 Thought Erasure
  • 1 Tolsimir, Friend to the Wolves
  • 2 Golos, Tireless Pilgrim

Sideboard

  • 1 Assassin’s Trophy
  • 2 Casualties of War
  • 1 Deafening Clarion
  • 3 Knight of Autumn
  • 1 Polukranos, Unchained
  • 1 Unmoored Ego
  • 2 Time Wipe
  • 1 Elspeth Conquers Death
  • 1 Kaya, Orzhov Usurper
  • 1 Tamiyo, Collector of Tales
  • 1 Deputy of Detention

Perché giocare il mazzo su Magic Arena?

La risposta alla domanda è molto semplice. Giocare questo mazzo risulta essere divertente! La natura del meta attuale su Arena è basata su mazzi che puntano a fare più “value” degli altri. Cosa vuol dire? Che ci confrontiamo spesso in ladder su Magic Arena, con liste che giocano strategie midrange improntate a sfruttare al massimo il mana e sviluppare un piano di gioco lineare e solido. Questo impone che nei match-up tra due mazzi basati sullo stesso piano, vinca quello che presenta il maggior numero di minacce complicate da gestire. 5C Niv-Mizzet punta proprio a sovrastare in questo.

Magic Arena

La nostra linea di gioco principale è arrivare in maniera rapida e consistente a quattro/cinque mana – di cui almeno una fonte rossa – e risolvere Fires of Invention. Da lì in poi e’ tutto in discesa. Possiamo lanciare al massimo due magie nel nostro turno senza pagarne il costo di mana. Certo, non possiamo giocare nel turno avversario, ma è sicuramente il minore dei mali.

Mana base

Questo punto non può che aprirsi con un sentitissimo ringraziamento a Fires of Invention. Giocare cinque colori con il mana (come si dice in gergo) fixato è veramente difficile! Ma grazie all’incantesimo di Throne of Eldraine, l’importante sarà arrivare ad avere sul campo lui per poi giocare tutto tranquillamente.

Giustamente abbiamo una terra base per tipo (mi raccomando giocate quelle con l’art migliore possibile: anche l’occhio vuole la sua parte) e quattro copie di Fabled Passage. La base del mazzo è rosso-verde, motivo per il quale troviamo dodici fonti verdi, nove rosse e via a scalare le altre. Mono-red e gli altri mazzi aggressivi del formato, saranno felici di vederci giocare così tante shockland stappate per seguire la nostra curva di mana, ma fortunatamente per ora il meta non è incentrato su quella strategia. È importantissimo calcolare i primi due land-drop in maniera da poter lanciare Growth Spiral, “rampare” (ovvero mettere in campo una terra aggiuntiva rispetto alle normali regole del gioco) e pescare!

Come funziona Niv-Mizzet Reborn

Spendo giusto due parole per spiegarvi bene il funzionamento di questo simpatico drago 6/6 volare. Quando Niv toccherà terra, dovremo rivelare le prime dieci carte del nostro mazzo e potremo sceglierne una per ogni coppia di colori, quindi al massimo cinque. Esempio pratico: se nelle prime dieci carte del mazzo avessimo sei terre, un Teferi, un Uro, un Hydroid Krasis e un Atris potremo prendere tranquillamente Teferi e Atris, ma dovremo scegliere solamente uno tra Uro e Krasis perchè condividono i colori di appartenenza.

Una volta che arriviamo ad avere quattro/cinque mana e una Fires of Invention in gioco è il momento di divertirsi. A questo punto possiamo fare un po’ quello che ci diverte di più. Sicuramente la mossa migliore per noi, è risolvere un Niv-Mizzet Reborn, scegliere una carta per coppia di colori tra le dieci che riveliamo grazie al suo effetto, per poi sovrastare il nostro avversario.

Non sempre facile in realtà. Qualcuno potrebbe non esser d’accordo a lasciarci fare il nostro gioco senza dir nulla, li capisco, ma non condivido del tutto. Quindi il top sarebbe riuscire a farci proteggere da un Teferi, Time Raveler. Immaginate questo scenario, che mi è capitato più volte: turno due Growth Spiral, turno tre Fires of Invention più Teferi che fa tornare in mano al nostro avversario una minaccia, turno quattro Niv-Mizzet e un’altra spell fortissima, come ad esempio Tolsimir, Friend to the Wolves.

Golos, Tireless Pilgrim e Kenrith, The returned King

Queste sono le uniche due carte – oltre a Fires of Invention – che non possiamo prendere se rivelate da Niv-Mizzet Reborn quindi la domanda sorge spontanea: perchè giocarle? Semplice, partiamo da Golos: una volta che abbiamo Fires in campo possiamo lanciarlo gratuitamente e poi attivare la sua abilità esiliando le prime tre carte del mazzo con la possibilità di lanciare tutte le magie che trovo senza pagarne il costo di mana.

Magic Arena

Praticamente è sempre come pescarne tre. Non vedo perchè non sfruttarlo. Lo scenario perfetto con Golos è questo: Fires of Invention in campo insieme al nostro artefatto preferito – quindi avremo almeno sei mana -, lo attiviamo ed esiliamo tre carte, giochiamo due magie gratis dalla mano tra cui un Teferi, time Raveler con cui ci rimbalziamo in mano Fires of Invention, e poi giochiamo tutte le magie esiliate con Golos. Semplicemente fantastico non credete?

Kenrith invece è semplicemente troppo forte e sinergico con Fires per non giocarlo. L’incatesimo ci permette di sfruttare tutte le abilita’ del Re di Eldraine a fondo.

Sideboard plan

Vs. MonoRed Aggro

  • IN: + 1 Defeaning Clarion, + 3 Knight of Autumn, + 2 Time Wipe
  • OUT: – 3 Teferi, Time Raveler – 3 Thought Erasure

Vs. RBx Sacrifice

  • IN: + 1 Defeaning Clarion, + 3 Knight of Autumn, + 1 Kaya, Orzhov usurper
  • OUT: – 2 Hydroid Krasis, – 3 Teferi, Time Raveler

Vs. UWx Control

  • IN: + 1 Elspeth Conquers Death, + 2 Casualities of War, + 1 Polukranos, Unchained + 1 Tamiyo, Collector of Tales, + 1 Kaya, Orzhov Usurper
  • OUT: – 3 Defeaning Clarion, – 1 Tolsimir, Friend to Wolves, – 2 Golos, Tireless Pilgrim

Vs. Jeskai Fires

  • IN: + 1 Assassin’s Trophy, + 2 Casualties of War, + 3 Knight of Autumn
  • OUT: – 3 Defeaning Clarion, – 1 Tolsimir, Friend to Wolves, – 2 Golos, Tireless Pilgrim

Vs. Temur Reclamation

  • IN: + 1 Assassin’s Trophy, + 2 Casualties of War, + 1 Unmoored Ego, +2 Knight of Autumn, + 1 Elspeth Conquers Death, + 1 Deputy of Detention
  • OUT: – 3 Deafening Clarion, – 1 Fires of Invention, – 1 Tolsimir, Friend to Wolves, – 1 Atris, Oracle of Half-Truths, – 1 Dream Trawler, – 1 Escape to the Wilds

CONCLUSIONI

Il mazzo di questa settimana di Magic Arena è ovviamente più divertente che competitivo, ma qualche soddisfazione ve la toglierete di sicuro. Senza Fires of Invention la vita non è proprio facile, ma possiamo comunque dire la nostra. Non lasciatevi scoraggiare se nelle prime partite vi sembrerà di non far nulla, dovete solo prendere la mano con tutte le decisioni da prendere durante i match.

Non hai mai giocato a Magic o Magic Arena e vuoi cominciare a farlo? Acquista ora su Amazon il core set starter kit per cominciare!