Xbox One

Microsoft censurerà parolacce e insulti tramite IA

Gli insider Xbox sono già impegnati nei test per i contenuti offensivi all’interno delle chat, ma Microsoft già pensa a quelle vocali. L’ambiente che vuole costruire nel tempo la casa di Redmond vuole essere il più sereno possibile. Proprio il test che sta avvenendo sulle chat ha l’obbiettivo di inserire una modalità di filtraggio delle parole offensive, e oltre ciò anche le chat vocali in futuro potranno rendere disponibile un filtro contenutistico gestito da una IA e dal machine learning.

Tramite un post sul sito ufficiale di Xbox, Dave McCarthy (vicepresidente Xbox) ha mostrato tramite un video proprio il nuovo sistema di filtraggio all’interno delle chat testuali. Sarà possibile decidere il tipo di filtro da inserire quali: Amichevole, Medio, Maturo e Senza Filtri, l’ultimo di questi consente di non applicare nessun tipo di censura.

All’interno dell’intervista rilasciata da Dave McCarthy al sito The Verge il vicepresidente ha dichiarato: “Microsoft Research ha già sviluppato funzionalità di sintesi vocale per tradurre l’audio in tempo reale, e la divisione Xbox sta cercando di utilizzarle”. Inoltre ha aggiunto “Le chat audio potrebbero essere filtrate da segnali acustici, come per esempio i Bip in TV”.

Stando a queste dichiarazioni in futuro le chat Microsoft saranno implementate da un IA in grado di riconoscere in tempo reale se una parola è offensiva, e di bypassarla con un Bip sonoro. Tutto sarà comunque deciso dall’utente scegliendo il livello di censura che vorrà immettere nelle chat in cui è inserito. Cosa pensate di mossa da parte di Microsoft? Diteci la vostra.

Nell’attesa del futuro di Microsoft godiamoci il presente con Xbox One X. Acquistala su Amazon a questo indirizzo.