Tom's Hardware Italia
Giochi Mobile

Microsoft vuole portare i servizi Xbox Live anche su Android, iOS e Nintendo Switch

Microsoft vuole espandere il proprio mercato portando i servizi di Xbox Live anche su mobile e Nintendo Switch, oltre che su PC e Xbox One.

Durante la GDC 2019 (ovvero tra il 18 e il 23 marzo), Microsoft rilascerà una nuova piattaforma cross-platform con lo scopo di portare i servizi Xbox Live nei giochi Android, iOS e Nintendo Switch, oltre che su PC e Xbox One.

Microsoft supporta già alcuni giochi tramite Xbox Live su varie piattaforme: il più famoso è Minecraft, il quale richiede di fare accesso con un account Xbox Live su Android, iOS e Switch. Fino ad ora, però, il supporto era legato unicamente a giochi di proprietà di Microsoft: con i nuovi cambiamenti in arrivo, l’obbiettivo della casa di Redmond è di espandere Xbox Live su più titoli. Gli sviluppatori avranno la possibilità di inserire gli achievement Xbox Live cross-platform, le funzioni social e il multiplayer all’interno di giochi mobile e Switch. Queste informazioni vengono dal sito ufficiale della GDC 2019.

Questi nuovi propositi si combinano inoltre con il nuovo servizio di streaming in sviluppo, Project xCloud, che vuole concedere ai fan la possibilità di giocare qualsiasi videogame su qualsiasi piattaforma, grazie al supporto del cloud computing. Inoltre, Microsoft ha intenzione di sfruttare PlayFub, il proprio pacchetto di strumenti per la gestione di servizi live, per aiutare i team nello sviluppo di giochi multipiattaforma.

La volontà di Microsoft di ampliare il proprio mercato e non limitarsi alla sola Xbox era manifesta da tempo: ora la compagnia pare pronta a fare un grande passo. Diteci, cosa ne pensate dei piani della grande M?

Xbox One è destinata a essere solo una parte del pacchetto dei servizi Microsoft, ma questo non la rende una console meno valida.