Giochi PC

Monster Hunter World Iceborne: risolti i problemi coi salvataggi su PC con una patch

Come vi avevamo segnalato durante gli scorsi giorni, il lancio di Monster Hunter World Iceborne su PC non è andato liscio come gli appassionati avrebbero voluto. Un errore ha infestato le versioni del gioco di molti giocatori, andando a costringerli a eliminare i dati di salvataggio precedenti per procedere nel gioco. Ora Capcom ha rilasciato la patch correttiva a questo problema, rendendo finalmente giocabile a tutti la mostruosa espansione di Monster Hunter World.

L’aggiornamento ha un peso di 254 MB ed è stato rilasciato su Steam durante la notte, portando il gioco alla versione 10.12.01. Come già anticipato da Capcom, la patch consente al gioco di convertire il vecchio formato di salvataggio con uno nuovo. Tutti i giocatori che hanno riscontrato l’errore saranno ora in grado di riprendere da dove erano rimasti e di accedere a tutte le novità proposte da Monster Hunter World Iceborne.

Monster Hunter World Iceborne

Le uniche cose che andranno perse, saranno le opzioni di personalizzazione dei tasti di tastiera e mouse, e i controlli verranno ripristinati alle opzioni originali predefinite. Oltre a questo, la patch ha ridotto anche l’utilizzo della CPU, grazie a ciò i videogiocatori non dovrebbero più imbattersi in stuttering causato da un utilizzo insolitamente elevato della CPU. Tuttavia l’effetto di questa problematica comunque potevano variare a seconda della configurazione.

Vi ricordiamo che Monster Hunter World Iceborne è disponibile sulle piattaforme: PlayStation 4, Xbox One e PC (via Steam). Avete già scaricato la patch che risolver l’errore fatale causato su Monster hunter World Iceborne? Fatecelo sapere nella sezione dedicata ai commenti.

Se avete già spolpato fino all’osso monster hunter World, non fatevi scappare la sua mega espansione Iceborne, acquistabile su Amazon a questo indirizzo.