Giochi PC

PES 2014: l’anno zero del calcio targato Konami

Pagina 1: PES 2014: l’anno zero del calcio targato Konami

Introduzione

Non molto tempo fa ho scritto un'anteprima su PES 2014 in cui ho parlato di determinati argomenti come i cartellini facili, la fisicità e tante altre novità. In questa recensione devo rivedere alcuni giudizi, perché chiaramente la demo che avevamo provato era, appunto, una vecchia versione dimostrativa. PES 2014 esce su PC, PS3 e Xbox 360 ma non su console next-gen: il fatto che non ci siano eventi atmosferici è un chiaro e inequivocabile segnale del motivo per cui PS4 e Xbox One rimarranno a bocca asciutta.

Pro Evolution Soccer 2014 – Clicca per ingrandire

Lo avevamo già scritto e lo ripetiamo: PES 2014 è davvero un punto zero per la serie, perché si fonda su un motore tutto nuovo, il Tech Engine, che sarà la base di tutte le edizioni da qui ai prossimi anni. Proprio l'uso del nuovo motore ha portato Konami a lavorare nuovamente su tutto e il risultato si vede, sia nel bene che nel male. Da una parte abbiamo una nuova base che promette bene e graficamente fa apparire il gioco al passo con i tempi – abbiamo provato la versione PC, per inciso – ma dall'altra fa sì che ci siano ancora dei problemi.

Alcuni controlli di palla non sono proprio il massimo, come detto manca il cambio di condizioni atmosferiche e soprattutto ci sono dei giocatori che non si riconoscono a colpo d'occhio. Alcuni sono ben realizzati, altri un po' meno, altri ancora sono vagamente somiglianti, ma solo dopo una seduta spiritica. È il caso di Milito, che ha la fisionomia, ma il volto non è per niente somigliante. E questo è solo un esempio. Come sempre le rose non sono aggiornate e noi per esempio ci siamo ritrovati Higuain in panchina nel Real Madrid. C'è anche Kakà, che è passato da pochissimo al Milan, ma il buon Gonzalo è da un po' che gonfia la rete in quel di Napoli (quando non è impegnato a cadere di faccia sugli scogli di Capri).

###old2519###old

Il motore grafico lascia a desiderare, in un certo senso, anche sul fronte del frame rate. Abbiamo giocato con un PC dotato di Core i7 4770 e GTX 770 (1920×1080 dettagli alti), non certo una mezza tacca, e qualche volta, soprattutto in qualche replay, abbiamo notato dei cali nel frame rate. È qualcosa da sistemare con una patch e magari un'ottimizzazione dei driver, che ovviamente sono gli ultimi beta di Nvidia, i 326.80, che non sono pensati per supportare al meglio il gioco di Konami.