Tom's Hardware Italia
Giochi PC

PlayerUnknown’s Battlegrounds bandito in Giordania

Dopo la Cina, Iraq e Nepal, il Battle Royale PlayerUnknown's Battlegrounds è stato bandito anche in Giordania. Il prossimo sarà Fortnite?

Di quante censure abbiamo sentito parlare nel corso degli anni? Quanti videogiochi sono stati proibiti in diversi paesi perché considerati pericolosi per il pubblico o addirittura dannosi? Dopo la Cina, Iraq e Nepal, PlayerUnknown’s Battlegrounds è stato bandito anche in Giordania. Come riportato dal sito web “Giordano Roya News”, lo shooter di Bluehole Studio è stato bloccato a seguito di un’analisi che ha riscontrato il suo impatto negativo sui “giocatori di tutte le generazioni”.

Seguendo le direttive dello studio dell’OMS il comitato ha deciso così di vietare PUBG, etichettandolo come un “gioco violento che porta alla dipendenza e all’isolamento sociale“. L’annuncio arriva poco dopo l’inserimento del “gaming disorder” da parte dell’OMS nella lista delle nuove patologie, che potrebbe aver di fatto, innescato la restrizione.

PlayerUnknown's Battlegrounds

Il divieto è stato annunciato durante un’intervista da Mohammed AlWathiq Shaqrah, direttore della commissione di vigilanza, il quale ha spiegato che presto altri sei videogiochi seguiranno la stessa sorte, tra questi, il battle royale per eccellenza di Epic Games: Fortnite.

La dichiarazione ufficiale della TRC pubblicata domenica è in arabo, ma come riportato da GamesIndustry.biz, dice: “La Commissione afferma che, in considerazione del suo ruolo nel proteggere gli interessi dei beneficiari dei servizi di telecomunicazione, l’attuazione del divieto di PlayerUnknown’s Battlegrounds è stata presa in considerazione soprattutto dopo lo studio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha classificato questo gioco come violento e che porta alla dipendenza e all’isolamento sociale e che i bambini che giocano a questi giochi sono più violenti dei loro coetanei

Resta quindi da vedere quando (o effettivamente se) la TRC si muoverà ufficialmente a vietare Fortnite e gli altri cinque titoli, poiché dovrà coordinarsi con altre agenzie governative per estrarre quei giochi dagli scaffali.

Non hai ancora provato PlayerUnknown’s Battlegrounds? Puoi giocarlo anche su PS4! Acquistalo su Amazon.