Tom's Hardware Italia
Xbox One

Recensione Xbox One S, la migliore Xbox One di sempre

Ecco come avremmo voluto che fosse Xbox One fin dal debutto. Compatta e con alimentatore integrato. Microsoft riuscirà a recuperare su PS4 o è troppo tardi?

Xbox One S è, per dirla alla Apple, la migliore Xbox One di sempre. E non solo perché è bianca. Si tratta di un modello pesantemente rivisto che sfrutta i nuovi processi produttivi dei chip e migliorie nella progettazione per fare di più in meno ingombro.

Xbox One S 03

La prima notizia che tutti i fan della console Microsoft attendevano da anni è che finalmente quella specie di sarcofago chiamato alimentatore è scomparso. Ora l'alimentatore è integrato, come succede nella Playstation 4 da sempre.

La seconda buona notizia è che le dimensioni sono del 40% inferiori rispetto al modello precedente. Dal punto di vista tecnlogico infine arriva la piena compatibilità al 4K e all'HDR per i TV compatibili. Per verificare se il proprio schermo è compatibile bisogna cercare l'opzione HDR nelle impostazioni video avanzate.

Infine, il design è piacevole anche se minimalista. La nuova Xbox One S è disponibile in bianco e in futuro vedremo diverse altre varianti. Per ora spicca l'edizione speciale sanguinaria per Gears of War 4 e una antracite per Battlefield 1.

xbox one s gears of war

Xbox One S – che starà per Slim? – si fa notare anche per le mancanze. Guardando sul retro infatti ci sono varie porte disposte in maniera ordinata e pratica: alimentazione, ingresso e uscita HDMI, due USB, una IR, un'uscita per audio ottico e la presa di rete Ethernet. Cosa manca? Ebbene i più attenti avranno notato che è scomparso il connettore per il Kinect.

A quanto pare Microsoft ha definitivamente abbandonato il supporto al suo rilevatore di movimenti. Avevamo criticato parecchio la scelta di imporre il Kinect 2 e un bundle da 500 euro al lancio della prima Xbox One e alla fine il mercato ci ha dato ragione. Una piccola novità che abbiamo apprezzato è la sostituzione dei bottoni azionabili a sfioramento con tasti veri fanno click quando li premi. Li preferiamo di gran lunga.

Xbox One S 20

Un'ulteriore novità per chi è affamato di spazio è la possibilità di poter usare la console in verticale; in precedenza era sconsigliato a meno di eseguire solo giochi scaricati, ovvero senza disco. Purtroppo Microsoft ha fatto una scelta un po' tirchia e fornisce il supporto per tenere saldamente la console in verticale solo con la versione da 2TB; tutti gli altri lo devono comprare a parte a 19,90 euro.

A proposito di capacità di archiviazione, la console è disponibile con dischi da 500 GB, 1TB e 2TB. Consigliamo vivamente di comprare almeno la versione da 1 Terabyte, attualmente disponibile a 350 euro nella versione con Fifa 17 in bundle presso Media World.

Vista la richiesta media dei giochi più recenti- oltre 40 GB per esempio sia per Fifa 17 che per Forza Horizon 3 – con 500 GB si sta abbastanza stretti dopo poche installazioni.

Xbox One S 25

Non solo la console è cambiata, ma anche il gamepad è stato rivisitato. La nuova versione del gamepad Xbox One, a parte il colore bianco, ha come novità i grip in gomma nelle impugnature, supporta il Bluetooth e ha compatibilità nativa con Windows 10. Abbiamo collegato con estrema facilità il pad al PC con un cavo Micro USB, mentre la connessione Bluetooth non è riuscita dopo diversi tentativi, ma confidiamo che sia possibile. I possessori di tablet e smartphone con Windows 10 saranno felici di poterlo usare per giocare ai propri titoli preferiti.

Piccole novità anche all'avvio. Innanzi tutto, la console ha bisogno di un aggiornamento da circa un gigabyte appena estratta dalla scatola. Al termine parte un nuovo wizard che guida alla configurazione e mostra un video promozionale che elenca le novità e i giochi più più rilevanti disponibillità per Xbox One.

In conclusione, Microsoft ha finalmente una console competitiva per design, prestazioni e funzionalità. Xbox One S è più facile da posizionare grazie alle dimensioni compatte, è silenziosa e offre capacità multimediali di alto livello, come la possibilità di riprodurre giochi e Blu Ray in 4K e HDR, premesso che si abbia un TV compatibile.

Non abbiamo avuto modo di testare i giochi in 4K ma si tratta ovviamente di un upscale e non di un'esecuzione a risoluzione nativa. I video e i Blu Ray invece si riproducono in 4K per la gioia dei possessori di TV di ultima generazione. Un acquisto consigliato anche a chi ha già una Xbox One precedente, a patto che riesca a rivenderla a un prezzo accettabile.

Xbox One S 500 Gb + FIFA 17 Xbox One S 500 Gb + FIFA 17
  

Xbox One S 2 Tb Rossa + Gears of War 4 Xbox One S 2 Tb Rossa + Gears of War 4