Giochi PC

Roblox guadagna talmente tanto da non poter entrare in borsa

Roblox Corporation, la società che possiede Roblox, ha di recente provato più volte a diventare una società per azioni ed essere quotata in borsa, forte soprattutto dei guadagni e della popolarità del celebre MMO, diventato nel tempo un vero e proprio videogioco sociale. L’obiettivo dell’azienda è quello di riprovarci il 10 marzo: quel giorno, infatti, dovrebbe essere ufficializzata la sua entrata nella New York Stock Exchange (la borsa di New York), grazie all’immissione di ben 198.9 milioni di azioni.

Roblox

L’operazione, attesa da tempo, è stata continuamente rimandata a causa dei dubbi sollevati dalla US Securities and Exchange Commission, un organo di garanzia che si occupa di tutelare la legittimità delle operazioni di borsa, la quale, per diverso tempo, non ha ritenuto del tutto legittime le entrate monetarie di Roblox, sollevando perplessità attorno alla valuta in-game del gioco, il Robux. Per convincere il mercato, Roblox Corporation ha dunque avviato un nuovo sistema di contabilità, che dovrebbe permettere ai revenues (i guadagni dichiarati in borsa) di aumentare, mentre dati come gli utenti giornalieri attivi, i loro acquisti e le ore trascorse in gioco rimarrebbero sostanzialmente gli stessi.

I tentativi falliti di entrare in borsa cozzano con gli incredibili guadagni di Roblox: a febbraio, la compagnia ha dichiarato guadagni complessivi pari a 613,9 milioni di dollari, che compensano ampiamente la perdita di 194,5 milioni dei primi tre quarti del 2020. Si tratta di una stima al rialzo rispetto a gennaio, quando Roblox Corporation aveva dichiarato – sempre con riferimento al Q1-Q3 2020 – guadagni per 588,7 milioni e perdite per 213,3 milioni.

Roblox, lanciato a fine 2006, è diventato eseguibile anche dai principali browser web negli ultimi anni, il che lo ha reso giocabile praticamente su ogni configurazione PC. Si tratta, per chi non lo sapesse, di un videogioco online in cui si possono creare mondi di stampo sandbox nei quali invitare i propri amici ed interagire con loro in vari modi. Per certi versi, una sorta di precursore di Minecraft, rispetto al quale, nelle fasce di pubblico più giovani (in particolare fra i bambini più piccoli), riesce addirittura ad essere più giocato, contendendosi il titolo di videogioco più popolare al mondo.

Su Amazon potete acquistare varie carte regalo contenenti Robux, la valuta in-game di Roblox.