Xbox

Xbox Game Pass fa bene all’intero settore, afferma Microsoft

Il modello di Xbox Game Pass, inutile girarci attorno, si è rivelato essere particolarmente proficuo per i giocatori, che con un semplice abbonamento possono scaricare senza costi aggiuntivi una moltitudine di importanti titoli. La recente introduzione di tantissime opere di Bethesda è solo un esempio di come il valore del servizio di Xbox Game Pass possa elevarsi nel corso degli anni a venire.

Xbox Game Pass

Infatti, nel corso dei mesi Microsoft ha aggiunto sempre più novità all’abbonamento rappresentate soprattutto con Game Pass Ultimate, che comprende Xbox Live Gold, Game Pass per console, PC e in cloud per dispositivi Android. Senza poi dimenticare che molte importanti produzioni, anche di terze parti, saranno rilasciate al lancio proprio nell’enorme catalogo, citando l’ormai imminente Outriders di Square Enix.

I giocatori stanno ovviamente notando quanto Xbox Game Pass stia divenendo influente nel già grande mercato videoludico, risultato a lungo sperato da parte di Microsoft, che si è recentemente espressa in merito. Ai microfoni di Forbes, Sarah Bond ha fatto interessanti affermazioni in merito al successo del servizio. Secondo lei, un elemento che contraddistingue Game Pass da servizi simili a quelli già presenti nel mondo del cinema o della musica risiede nella costante presenza di uno store digitale.

Infatti, Bond crede che la presenza del Microsoft Store sia decisiva nel decretare il successo di questo modello di business: una volta giocato un particolare titolo gli utenti possono acquistarne un DLC o un’espansione, comprare della valuta in-game, scoprire giochi della stessa serie o dello stesso genere, oppure addirittura approcciarsi a opere completamente diverse. Il rapporto tra consumatore e gioco non si conclude necessariamente quando questo è stato completato, ma può essere quasi sempre approfondito tramite contenuti aggiuntivi.

Di conseguenza, questa possibilità si traduce in profitti sempre maggiori per publisher e sviluppatori, che infatti vedono ora Xbox Game Pass come una valida opzione per pubblicare le loro produzioni. Inoltre, i giocatori hanno la possibilità di scoprire titoli sempre nuovi e in cui potranno spendere tempo e denaro a proprio piacimento. Prendendo solo in considerazione questo concetto, comprendiamo subito quanto il servizio sia proficuo per l’intero settore del gaming.

Xbox Game Pass Ultimate

Ad essere particolarmente interessante è però un’affermazione dei risultati ottenuti con Xbox Game Pass: Sarah Bond ha rivelato che, in media, gli abbonati trascorrono il 20% di tempo in più a giocare, con il 30% in più di titoli e il 40% in più di generi. Inoltre, elemento importante per publisher e sviluppatori, gli utenti stanno spendendo il 20% in più grazie a Game Pass. Sebbene siano dati calcolati su delle medie, ci fanno comprendere quanto stia davvero funzionando il servizio di Microsoft.

Sono numeri che non possono che far piacere all’intero mercato, che non possono che aumentare nei prossimi anni o addirittura nei successivi mesi. Questo soprattutto perché Xbox Game Pass continua ad espandersi sempre più, includendo sempre più servizi e vantaggi per i giocatori, come l’imminente possibilità di giocare in cloud su iOS e PC. Insomma, sono solo novità positive per tutti gli appassionati di videogiochi, che hanno come principale obiettivo giocare quanti più titoli possibile e divertirsi con essi.

È tornata disponibile su Amazon, fino ad esaurimento scorte, Xbox Series S e il suo nuovo controller.