e-Gov

Blockster, nasce il social dedicato alle criptovalute

Dalla nascita di Bitcoin nel 2009, il mercato delle criptovalute sostenuto dalla tecnologia blockchain è cresciuto a livelli inimmaginabili e ora raccoglie oltre 9000 monete diverse, per un totale di oltre 2mila miliardi di dollari trilioni di capitalizzazione di mercato. È normale quindi che un utente che si affacci adesso a questo mondo complesso possa trovare difficoltà a districarsi tra le tante informazioni, pur disponibili ma disperse e frammentarie sul Web. Per questo è nato Blockster, un social network che mira a portare l’intero spazio crittografico su un’unica piattaforma.

Blockster nasce con l’idea di collegare appassionati di criptovalute, creatori di contenuti, imprenditori e investitori per uno scambio di informazioni, e consentendo ai progetti crittografici che cercano di raggiungere il loro pubblico di destinazione di fare pubblicità direttamente sulla piattaforma. Blockster Holdings è la società madre di Blockster.com con sede a Gibilterra. Gli investitori iniziali, con sede nel Regno Unito e negli Emirati Arabi Uniti, hanno investito 1,9 milioni di dollari nel 2020, valutando la società a 25 milioni di dollari.

La testnet di Blockster è attualmente attiva ma ancora chiusa al pubblico con oltre 150 partner che sono già saliti a bordo. Nel frattempo, la loro testata interna Blockdesk è già aperta al grande pubblico e ha riunito oltre 50 autori esperti del settore. Come token di utilità nativo della piattaforma Blockster, BXR è pronto a generare profitti sia per la comunità che per gli investitori. Con il 3% dell’offerta allocata per la vendita principale, BXR diventerà una criptovaluta di base supportata da una base di utenti di milioni di persone. BXR è l’unico mezzo di pagamento per gli inserzionisti che vogliono promuovere i loro progetti sulla piattaforma.

La fase iniziale di sviluppo di Blockster è stata completata con successo, ora la fase 2, fissata per l’ultimo trimestre del 2021, includerà un servizio pubblicitario self-service, un portafoglio completamente integrato con funzionalità commerciali e la possibilità di effettuare transazioni P2P tra utenti.