Spazio e Scienze

Ecco la sezione Scienza e i nuovi collaboratori, benvenuti!

Negli ultimi tre anni i contenuti di Scienza hanno riscosso un successo crescente su Tom's Hardware, abbracciando molti articoli relativi a Spazio e Fisica, per soddisfare la curiosità dei molti lettori interessati e per portare avanti un'attività di divulgazione scientifica in cui tutti noi crediamo fermamente.Dalle missioni spaziali alle scoperte del CERN, abbiamo visto con piacere l'interesse dei lettori crescere e ampliarsi, e le domande per avere maggiori dettagli moltiplicarsi. Un'esperienza da cui anche noi abbiamo dovuto imparare tanto, e continueremo a farlo.

Depositphotos 10302569 l 2015
Foto: diversepixel / Depositphotos

Con il nuovo Tom's Hardware la sezione Spazio, che tutti conoscete, diventa una categoria a parte, divisa dai contenuti di Fisica che onoriamo con una nuova categoria, e non solo. Chi è appassionato a questi due argomenti da qualche tempo avrà notato alcuni nomi nuovi per Tom's Hardware: ebbene si tratta di alcuni dei nuovi collaboratori di prestigio, giovani laureati e dottorandi in Astrofisica, Matematica e Fisica che sono appassionati di divulgazione scientifica e che lavoreranno insieme a noi per offrirvi contenuti sempre più interessanti e di alto livello scientifico.

Cogliamo quindi l'occasione per presentarvi ufficialmente Mosè Giordano, dottorando in astrofisica all'Università del Salento, che ha al suo attivo pubblicazioni su Astrophysical Journal, MNRAS e altre prestigiose riviste specializzate; Giulia Alemanno, dottoranda in astrofisica presso l'Università del Salento, specializzata nello studio di superfici planetarie, in particolare del pianeta Marte, alla ricerca di segni della presenza di forme di vita estinte o attuali; e Luigi Manni,  assegnista di ricerca del Dipartimento di Matematica e Fisica dell'Università del Salento, che ha al suo attivo diverse pubblicazioni su A&A, ApJ, MNRAS, New Astronomy e ha partecipato alla scoperta del primo esopianeta distrutto da una nana bianca.

Diamo il benvenuto anche a Lorenzo Pizzuti, laureato in Fisica presso l'Università degli Studi di Perugia e impiegato all'Osservatorio Astronomico diTrieste (OATS-INAF) dove conduce ricerche principalmente su modifiche della gravità; Mario Angelelli, dottorando in fisica teorica all'Università del Salento, specializzato nei metodi matematici per modelli statistici e strutture combinatorie e autore di pubblicazioni su riviste specializzate come Physics Letters e Journal of Physics A; Marta Dell'Atti, laureata in fisica teorica e delle interazioni fondamentali presso l'Università del Salento, esperta in relatività generale e meccanica quantistica, e Matteo Maria Maglio, laureando in fisica teorica all'Università del Salento, che si sta specializzando in Teorie di Campo Conformi, Fisica Oltre il Modello Standard, Teoria Quantistica dei Campi.

Depositphotos 6489591 l 2015
Foto: Vtorous /Depositphotos

Ciascuno di loro, nei propri ambiti di competenza, contribuirà ad arricchire i contenuti delle sezioni Spazio e Fisica di Tom's Hardware con articoli, approfondimenti e rubriche ricchi di spiegazioni accessibili a tutti – senza mai banalizzare o tradire il rigore scientifico.  

Alcuni di loro hanno già dato il via alle pubblicazioni, che trovate nelle sezioni di riferimento, altri non vedono l'ora di inizare. Grazie a loro tutti noi impareremo cose nuove e potremo accrescere la nostra cultura scientifica, oltre a soddisfare molte curiosità sfiziose.

Ricordiamo inoltre la collaborazione di prestigio con Luca Buzzi dell'Osservatorio Schiaparelli di Campo dei Fiori, che da tempo ci aiuta con i contenuti relativi all'astronomia, e che continuerà a farlo anche con il nuovo sito.

Benvenuto quindi a questi preziosi collaboratori, un personale grazie a tutti loro per la ricchezza che stanno portando e che porteranno sulle pagine di Tom's Hardware, e per la pazienza che avranno con tutti noi nel difficile compito di aiutarci a capire concetti spesso difficili e non scontati.

Restate sintonizzati, perché le novità della sezione Scienza non sono finite qui!