IoT

Echo Show 10: assistente vocale, intrattenimento e comunicazione tutto in uno | Recensione

Amazon continua ad ampliare il suo catalogo di dispositivi Echo, e l’ultima novità rappresenta la massima evoluzione in grado di coniugare l’assistente vocale, quindi l’interazione con la voce, all’interazione visiva. Echo Show 10 è infatti un altoparlante montato su una piattaforma girevole e motorizzata, a cui è collegato uno schermo da 10”. Si tratta probabilmente della miglior soluzione Echo da posizionare in cucina, o in qualsiasi altro ambiente dove sentite la necessità di uno schermo da osservare e con cui interagire, che vi segue mentre vi spostate.

Com’ è fatto

Realizzato per essere messo in bella mostra, e quindi non da nascondere tra un oggetto e l’altro in una libreria, Echo Show ha un ingombro superiore rispetto a tutti gli altri Echo. Dovreste volerlo posizionare su una superficie che permette di camminarci attorno, come ad esempio un’isola di una cucina; andrà bene anche vicino a una parete, ma sarebbe un peccato relegarlo in un angolo dove la funzione di rotazione sarebbe poco utilizzata.

Il design dell’altoparlante principale non è differente rispetto agli altri Echo, ed è quindi molto semplice nelle forme, con bordi smussati e superfici in tessuto. L’unico connettore è posizionato nella parte inferiore, dove è anche presente un supporto in gomma che gli permette di ancorarsi alla superficie su cui verrà appoggiato.

Dal bordo superiore parte il braccio di supporto dello schermo da 10”, che permette anche una regolazione in inclinazione. Quest’ultima è solo manuale e non controllata elettronicamente, come avviene invece per la rotazione. La libertà di azione è di 360 gradi, e il motore brushless di cui è dotato è totalmente silenzioso.

Nell’angolo destro, sopra allo schermo, è presente una videocamera, che può essere fisicamente oscurata agendo su un interruttore nel bordo superiore. Qui troviamo anche il pulsante per disattivare il microfono. Entrambe sono funzioni aggiunte per tranquillizzare chi vuole avere un controllo fisico sulla propria privacy. Non mancano due pulsanti per la regolazione del volume.

All’interno della confezione non è presente alcun accessorio, ed Echo Show 10 è accompagnato unicamente dall’alimentatore. Il filo di quest’ultimo è di circa un metro e mezzo, un po’ poco per un prodotto di questo genere che non deve essere nascosto in un angolo della casa.

Funzioni e audio

Echo Show 10 esalta tutte le funzioni vocali e visive dei dispositivi Echo, che abbiamo già visto in prodotti più piccoli. Oltre a tutte le interazioni con Alexa, lo schermo da 10” rende questo Echo un vero e proprio dispositivo multimediale. Certo, non è paragonabile a un televisore e nemmeno può sostituirlo, quantomeno non in quegli ambienti predisposti per il relax e l’intrattenimento puro. Ma non escludiamo che in una piccola cucina potrebbe essere un elemento perfetto per supplire anche a questa funzione.

La presenza della videocamera permette ovviamente di sfruttare Alexa per le videochiamate, ma anche di utilizzare Echo Show 10 come una videocamera di sorveglianza, o quasi. Una volta configurato sarà possibile accedervi tramite smartphone, dall’applicazione Alexa, e attivare la videocamera per effettuare uno streaming video.

I due tweeter abbinati al woofer in ampia gamma permettono di riprodurre della buona musica, e di sonorizzare ambienti di medio-grandi dimensioni.

La presenza del protocollo Zigbee permette anche di utilizzare Echo Show 10 come centro di controllo domotico casalingo, grazie soprattutto al grande schermo che offre un’interazione superiore rispetto alla sola voce.

Esperienza d’uso

Le tre caratteristiche di pregio di Echo Show 10, che lo rendono diverso da tutti gli altri Echo sono lo schermo grande, il meccanismo di movimento e la videocamera da 13 megapixel. Non siamo davanti a uno stravolgimento del modello d’uso di Echo, ma a un consistente arricchimento e miglioramento dell’esperienza.

Se utilizzate un dispositivo Echo per ascoltare musica, e siete soddisfatti, Show 10 migliora ulteriormente l’ascolto con una buona qualità generale. La videocamera permette di abilitare la modalità inseguimento, cioè il dispositivo ruoterà sul suo asse mentre vi sposterete per la stanza. Non è solo lo schermo a ruotare, ma tutto il corpo, compresi gli altoparlanti; essendo i tweeter posizionati per proiettare un suono stereo frontalmente, questo comportamento permette di migliorare quindi l’esperienza d’ascolto. Intendiamoci, non è la soluzione a tutti i mali, poiché la resa dipenderà anche dalla stanza e da dove vi troverete, e oltretutto se l’ascolto musicale è la vostra prerogativa, dovreste orientarvi su altri prodotti, ma rimane comunque una piacevole caratteristica.

Questo comportamento diventa invece molto più importante in altre modalità d’uso. Immaginatevi di essere alle prese con una ricetta, e di avere sempre lo schermo sotto controllo mentre vi spostare per la cucina. O di guardare un puntata di una serie TV di Netflix o Prime Video mentre fate altro e avere lo schermo sempre davanti quando alzate la testa. O, ancora meglio, di poter effettuare una videochiamata e avere davanti a voi una sorta di cameraman virtuale. Infatti, in questa modalità, non solo Echo Show 10 si sposterà per seguirvi, ma la videocamera effettuerà anche dei ritagli dell’immagine, mostrando la vostra faccia in primo piano o allargando la scena quando vi spostate o quando individuerà altre persone.

Durante la configurazione iniziale, o dall’apposito menù delle impostazioni, è possibile regolare il raggio di movimento dello schermo. Se, ad esempio, lo vorrete posizionare contro una parete, potrete limitare il movimento a 180 gradi. Se, invece, nelle vicinanze è presente qualche soprammobile delicato, potrete limitare al millimetro lo spazio di rotazione, agendo semplicemente su uno slide a schermo. Il touchscreen per l’interazione è veramente ottimo, così come la reattività del software, ogni click è preciso e veloce.

L’attivazione della videocamera da remoto è una piacevole aggiunta. Dall’applicazione dello smartphone potrete avviare lo streaming e anche controllare il movimento. Quando avvierete lo streaming sullo schermo verrà mostrato un avviso, e potrà effettuare anche un suono, così da avvisare gli occupanti della stanza che si sta per attivare la videocamera; anche in questo caso è una soluzione pensata per la privacy. Tuttavia è bene ricordare che non siamo davanti a un sistema di videosorveglianza, poiché non possibile impostare una modalità che al rilevamento di un movimento avvia un messaggio sullo smartphone.

Verdetto

Echo Show 10 è il dispositivo Echo più evoluto del momento, e anche quello che ci è piaciuto di più, poiché amplifica al massimo il livello d’interazione che abbiamo avuto fino ad ora. Non è solo un assistente vocale con schermo, ma è anche un dispositivo per l’intrattenimento multimediale e per la comunicazione avanzata.

Lo schermo da 10.1” offre una buona qualità, il touchscreen è rapido e preciso e la fotocamera è in grado di catturare una buona qualità dell’immagine, a patto che la luminosità dell’ambiente sia buona.

Il movimento è fluido e la capacità di inseguire l’utente nei movimenti, o di ruotare verso l’interlocutore che ha chiamato e attivato Alexa, è un valore aggiunto. La qualità dell’audio è buona, e offre la totale compatibilità con la maggior parte dei dispositivi domotici in circolazione.

Tutti questi giudizi sono ovviamente anche legati al prezzo di 249 euro, che è assolutamente adeguato per il contenuto tecnologico che offre. Certo se fosse costato di più saremmo stati più severi, citando la risoluzione solo HD dello schermo, la qualità dell’audio buona ma non eccelsa o la qualità della fotocamera che si degrada velocemente con l’abbassarsi della luminosità ambientale. Tuttavia, per ribadire il giudizio, a 249 euro il mix di tecnologie, l’ergonomia e quindi l’esperienza d’uso generale che offre Echo Show 10 è in grado di soddisfare pienamente. Anzi, potrebbe piacere anche a chi non si è ancora avvicinato ai classici assistenti vocali, grazie alle molteplici scenari d’uso che offre.

L’unico desiderio che abbiamo è l’ampliamento delle capacità del software, sempre in evoluzione, ma che ancora non supporta i molteplici software di videocall, limitandosi ad Alexa e Skype. Con un supporto più ampio sarebbe anche il dispositivo perfetto per lavorare, considerando che siamo ormai entrati, anche se di forza, nell’era dello smartworking.

Echo Show 10


Assistente vocale, dispositivo di intrattenimento e di comunicazione. Echo Show 10 non è più solo un semplice smart speaker da usare per interagire con Alexa, ma il grande schermo e il sistema motorizzato che permette di inseguire l’utente lo rende una soluzione polivalente. Oggi fa tanto, e domani con l’evoluzione del software potrebbe fare ancora di più. Il prezzo è adeguato a quanto offre.

Pro

  • Motore di rotazione totalmente silenzioso
  • Perfetto per il controllo domotico (include anche supporto a Zigbee)
  • Rotazione e inseguimento delle persone
  • Fotocamera con regia automatica durante le call
  • Il prezzo è ok
  • Non solo un semplice assistente vocale

Contro

  • Filo alimentatore corto
  • Lo schermo non si muove verticalmente da solo, peccato