Spazio e Scienze

Eclissi di Sole del 20 marzo: dove, come e quando si vedrà

Cielo nero, buio improvviso, Sole spento: domani non accadrà nulla del genere in Italia durante l'eclissi di Sole che interesserà – con orari e copertura leggermente differenti – tutta la Penisola. Però sarà un fenomeno astronomico emozionante (bel tempo permettendo) a cui consigliamo di assistere.

L'esperto Luca Buzzi dell'Osservatorio Astronomico G. V. Schiaparelli – Campo dei Fiori ci ha spiegato che venerdì 20 marzo ci sarà un'eclissi di Sole parziale: la copertura massima del diametro apparente del Sole arriverà infatti al 72% a Varese, al 68% a Milano e al 50% circa a Palermo, il che significa che il cielo resterà comunque luminoso.

eclisse parziale intro

Per raffronto, "durante l'eclissi totale del '99 – in cui a Varese si verificò una percentuale di oscuramento del 96% – la temperatura agostana è scesa repentinamente da 30 a 23-24 gradi, la luce è cambiata, è salito il vento, si è formata un po' di rugiada sui prati" spiega Buzzi. Con un oscuramento del 72% come quello previsto a Varese non si assisterà a cambiamenti così marcati e non ci saranno variazioni di temperatura.

"72% sembra tanto ma in realtà la temperatura non cala, la luce non diminuisce in maniera drastica. Hai la netta percezione che la luce cambi dall'80% di oscuramento in poi; per vedere un calo di luce deciso l'oscuramento deve superare il 90%".  

Come si guardano le stelle: visita all'Osservatorio Schiaparelli

 

Però se sarete dotati degli appositi sistemi di protezione per gli occhi potrete guardare direttamente il Sole e vedere l'ombra della Luna che lo attraversa. Ricordatevi di non farlo a occhi nudi, nemmeno attraverso l'obiettivo della macchina fotografica, perché potreste riportare danni alla vista. Abbiamo spiegato in dettaglio tutte le istruzioni per osservare questo fenomeno nell'articolo: 

Eclissi di Sole, come godersela dall'inizio alla fine.