Spazio e Scienze

Falcon 9 in orbita, previste 50 missioni pubbliche e private

Falcon 9 è decollato ieri dalla base aerea di Vandenberg in California. A produrlo è Space X, la stessa azienda statunitense coinvolta nella produzione delle navicelle cargo Dragon, che si alterneranno con Cygnus per portare rifornimenti sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Falcon 9 in partenza

La missione di ieri è stata fatta a scopo di test e ha il compito di traghettare in orbita Cassiope, un satellite per il monitoraggio metereologico costruito dall'Agenzia Spaziale Canadese. Si tratta di un prodotto che pesa 481 chilogrammi e che avrà il compito di studiare il modo in cui le particelle solari interagiscono con l'atmosfera terrestre durante particolari eventi meteorologici.

L'interesse internazionale per questo lancio è dovuto al fatto che Falcon 9 – alto 68,4 metri e alimentato da nove motori Merlin sviluppati dalla stessa Space X – sarà impiegato anche per recapitare in orbita la navicella cargo Dragon.

###old2538###old

Il product manager dei Falcon 9 John Insprucker ha confermato la buona riuscita del test. L'azienda sta valutando la possibilità di riutilizzo almeno della parte più costosa, i motori, che corrispondono a quasi tre quarti del costo del razzo. 

SpaceX ha già in tasca contratti per più di 50 lanci dei suoi nuovi Falcon 9, di cui 10 per il trasporto del cargo Dragon verso la ISS. Fra gli altri clienti figurano agenzie governative statunitensi e operatori satellitari commerciali. Il prossimo lancio, che porterà in orbita un satellite di comunicazione, è previsto per il mese prossimo dalla stazione di Cape Canaveral in Florida.