Tom's Hardware Italia
Sicurezza

Fattura elettronica: arrivano i cyber-attacchi tramite PEC

Con l’avvio del nuovo sistema di fatturazione digitale i pirati hanno messo a punto nuovi attacchi. I malware arrivano sotto forma di falsa fattura.

Chi in questi giorni si sta lamentando delle difficoltà per la nuova fattura elettronica è avvisato: i guai non si esauriscono con le scocciature legate alla procedura di fatturazione. A peggiorare la situazione, infatti, ci si è messo anche un gruppo di pirati informatici che sta sfruttando la situazione per colpire le aziende italiane.

Gli attacchi sono stati individuati dalla società di sicurezza Yoroy e vengono portati attraverso messaggi di Posta Elettronica Certificata (PEC) a cui sono allegati dei documenti Excel. Insomma: qualcosa che ha cominciato a comparire molto spesso nelle caselle di posta delle aziende e dei liberi professionisti da quando è partita la nuova normativa.

Photo credit - depositphotos.com

La strategia dei pirati, che rischia di essere terribilmente efficace, è quella di mescolare il messaggio infetto alle email legittime con le fatture elettroniche, contando anche sul fatto che l’uso di un account PEC dia al messaggio maggiore credibilità.

Al loro interno, però, è nascosta una vecchia conoscenza degli esperti di sicurezza. Si tratta di Ursnif, un trojan che è già stato usato in passato per colpire bersagli in Italia.

Per saperne di più e approfondire l’argomento leggi l’articolo completo su Security Info, il sito dedicato alle news e agli approfondimenti sul tema della sicurezza informatica.