Spazio e Scienze

Generatore a idrogeno per la casa, la pazza idea

Gli statunitensi hanno un forte spirito imprenditoriale e sono in molti a cercare fortuna creando prodotti di ogni tipo. C'è chi poi ha successo e chi no, come sempre. L'anno scorso al cinema è uscito Joy, un film che racconta la storia di Joy Mangano, inventrice di un innovativo tipo di mocio.

Oggi più che mai, a distanza di diversi decenni, esistono potenziali Joy Mangano. È il caso di Marc Collins e Leah Lastre, creatori di iHOD Energypod, un generatore di energia portatile a idrogeno. I due hanno presentato la loro idea ad American Dreams, competizione indetta dalla rete Home Shopping Network (HSN) e dal magazine Good Housekeeping.

ihod energypod 01
iHOD EnergyPod, clicca per ingrandire – foto: Engadget

All'apparenza può sembrare strampalata, ma molti prodotti lo erano e poi hanno sfondato. iHOD Energypod si presenta come una sfera portatile, un generatore di energia che usa piccole capsule di idrogeno che può convertire al volo in energia. Oltre ad alcune prese standard è dotato di porte USB a cui connettere dispositivi digitali da ricaricare.

Il prodotto nasce come un sistema di alimentazione di backup da usare in caso di emergenza, ma secondo i creatori può essere usato sempre; produce poche emissioni, è silenzioso ed è sicuro da usare. Già, la sicurezza. Molti di voi staranno pensando al pericolo che nasce dalla combustione dell'idrogeno, ma i creatori di iHOD sono certi di aver sistemato tutte le potenziali criticità.

Le capsule contengono due polveri inerti. Una volta che alla miscela si aggiunge acqua, l'idrogeno viene creato e pompato nel reattore per produrre elettricità.

Marc Collins ha spiegato che il team ha lavorato sull'uso sicuro dell'idrogeno per quattro anni prima di arrivare alla formula finale e proporsi ad American Dreams. iHOD è riuscita a far funzionare il sistema a una temperatura ridotta e a mantenere una pressione molto contenuta, circa 7 PSI. "È la pressione che c'è quando baciate qualcuno".

Durante una dimostrazione iHOD Energypod è riuscito ad alimentare contemporaneamente una TV a schermo piatto, un tablet Samsung, una ventola USB e una lampada. La potenza in uscita è tra circa 105 e 110 watt, non altissima in assoluto, ma il team sta lavorando anche su versioni più potenti.

Il prezzo è un'altra nota dolente: 899 dollari, con le capsule che costano 20 dollari ciascuna – non è chiaro quanto duri una capsula. Purtroppo iHOD non vincerà mai la competizione in quanto non sarà pronto nei termini stabiliti dal contest. Secondo i creatori però il prodotto sarà ultimato e pronto per essere acquistato entro la fine del primo trimestre 2017.