Tom's Hardware Italia
Tecnologia

La laurea? Per Elon Musk è completamente inutile

AngelList ha ripreso un'affermazione di Elon Musk secondo cui la laurea non è garanzia di successo. Meglio affidarsi alle proprie abilità.

Che ve ne fate della laurea se già avete qualità ed abilità uniche? Sostanzialmente è questo il pensiero che Elon Musk ha espresso qualche anno fa durante un'intervista con AutoBild e che AngelList, la piattaforma che aiuta le startup a trovare investitori internazionali per i propri progetti, ha rilanciato nelle scorse ore tramite un post sul proprio sito ufficiale.

L'idea espressa da Elon Musk è appunto che nella vita, per avere successo, è più importante possedere delle qualità e delle abilità uniche e che è più probabile raggiungere traguardi importanti per chi può dimostrare già una storia di successo, piuttosto che il possesso di un buon curriculum formativo.

7 39a885ab900944d7a43eb6ece51cc4bd3c799274

Insomma per Musk quello che serve a un imprenditore non si insegna né si apprende nelle scuole ma altrove, e cita come esempi gente come Bill Gates o Steve Jobs, che l'Università non l'hanno mai finita eppure hanno fondato due delle più grandi realtà dell'industria high tech. Sulla pagina di AngelList gli fa eco anche Naval Ravikant, cofondatore dell'azienda, secondo cui "ciò che si studia e come lo si studia è più importante di dove lo si studia e per quanto tempo".

Le affermazioni di Musk possono forse far arricciare il naso ad alcuni ma sollevano una questione piuttosto importante, ossia quella del progressivo scollamento tra il sapere e il saper fare, tra i luoghi della cultura e della teoria e quelli della pratica e del mondo del lavoro. Si tratta di un problema molto importante, cruciale per la società di domani, su cui bisognerebbe interrogarsi maggiormente.

Tuttavia il fatto che le abilità imprenditoriali non si apprendono a scuola non è un avallo all'idea che si possa avere successo anche restando ignoranti come i sassi. Jobs e Gates (ma di esempi se ne potrebbero fare tantissimi altri) sono persone comunque acculturate, con un livello di istruzione medio-alto, che frequentavano Università prestigiose prima di avere successo con le proprie iniziative e che nella vita sicuramente non hanno mai smesso di studiare, non solo quanto fosse attinente al proprio settore, ma in generale, perché spesso le buone idee nascono dagli stimoli più disparati e da associazioni tra concetti apparentemente distanti, che per essere messi assieme in modo originale e vincente richiedono comunque il possesso di strumenti culturali e critici sufficienti.

GettyImages 494548555 619x368

Se avete un talento coltivatelo, se avete un interesse seguitelo fino in fondo, anche se vi dovesse portare fuori dall'università o dalla scuola, ma non accontentatevi, non tirate i remi in barca pensando di essere sufficientemente intelligenti o di possedere l'idea giusta per fare successo. Il successo è il frutto prezioso di una pianta fragile, che va coltivata con grande impegno. Non importa dove.