Sicurezza

La polizia australiana ha arrestato il capo di Lulzsec?

L'uomo, un 24enne, è stato arrestato martedì scorso con l'accusa di hacking, nella città costiera di Point of Clare; tutto questo stando alla fonte della notizia, ABC News Australia, che è stata la prima emittente a riportare l'accaduto; non è stata rilasciata l'identità dell'uomo. I pochi dettagli dei quali siamo a conoscenza oltre all'età, sono che l'uomo è un programmatore senior di una società IT australiana e che online è conosciuto col nickname “Aush0k”. La polizia ha inoltre dichiarato che l'indagato aveva un alto profilo nell'azienda dove lavorava e che aveva facile accesso ad informazioni riguardanti clienti del governo australiano.  Le indagini sono partite neanche un paio di settimane fa, a seguito della violazione di un sito del governo del quale l'uomo è stato evidentemente autore e adesso rischia una condanna a 12 anni di reclusione. 

Il logo di Lulzsec era ironico e divertente, ma non sembra aver portato fortuna ai componenti del gruppo. Ormai già 4 sono in mano alle forze dell'ordine e chissà se gli altri riusciranno a sfuggire alla caccia…

 

Giusto il 10 Aprile abbiamo parlato delle accuse e delle condanne a tre membri di LulzSec in Gran Bretagna. I rutilanti attacchi che il gruppo attuò in pochi mesi nel corso del 2011, stanno ancora avendo conseguenze piuttosto pesanti per gli autori. Ricordiamo come il gruppo sia riuscito a violare compagnie come Mastercard, Visa Paypal, Sony, Nintendo, 20th Century Fox e nientemeno che "piccole" agenzie di sicurezza come CIA, FBI e SOCA.  LulzSec ha colpito poi anche tutta un'altra serie di realtà meno note, tra le quali spiccano proprio la violazione del dipartimento Vittoriano del Governo australiano, università e scuole nel Queensland ed a Melbourne ed AusAid, l'agenzia per lo sviluppo internazionale australiana, deputata alla gestione degli aiuti governativi ai paesi esteri più bisognosi. Come già noto il leader "ufficiale" del gruppo, Hector Xavier Monsegur  detto "Sabu", già da tempo sta collaborando con la giustizia ed evidentemente sta indirizzando gli inquirenti all'identificazione dei membri del suo team.